Dermatite allergica da contatto: i sintomi e le cure più efficaci

La dermatite allergica da contatto è una malattia cutanea provocata dalla reazione avversa della pelle ad un materiale o sostanza percepiti come nocivi. Vediamo sintomi e cure

Immagine di anteprima per Dermatite-allergica-contatto.jpgLa dermatite da contatto è una malattia cutanea di orgine allergica scatenata da una reazione immunitaria ad una sostanza percepita come nociva. Gli allergeni in grado di provocare la dermatite da contatto nelle persone predisposte sono svariati, tra questi i più comuni sono i metalli come il nichel, le sostanze chimiche contenute dei comuni profumi e dergenti, ma anche nei cosmetici, i coloranti dei tessuti, il lattice e i materiali plastici.


Questo tipo di allergia cutanea si può manifestare a qualunque età, anche da adulti e all'improvviso. Vediamo con quali sintomi e come è possibile porvi rimedio in modo efficace.


  • Formazione di ragadi cutanee (piccole fessurazioni dolorose) e ulcere che non rimarginano

  • Formazione di bolle e vescicole sierose

  • Pelle desquamata, secca (sintomo che colpisce soprattutto alcune aree come il cuoio capelluto, spesso provocato dall'uso di shampoo aggressivi)

  • Arrossamento cutaneo

  • Prurito e bruciore nelle parti colpite 


Qualunque area del corpo può essere interessata da questa tipica reazione allergica, a patto di essere a contatto con l'allergene "incriminato". Tra quelle più a rischio, ci sono l'addome, il cuoio capelluto, le mani e le orecchie. Come anticipato, spesso la dermatite da contatto è provocata da una sensibilità chimica che può insorgere anche all'improvviso.


In questi casi la soluzione è quella di eliminare del tutto i prodotti per l'igiene e la cosmesi a rischio, e disintossicare il corpo preferendo, per la pulizia quotidiana, saponi naturali e antiallergici, tra cui le saponette di Marsiglia e il sapone di Aleppo.


Stesso discorso per l'allergia al nichel, un metallo presente in moltissime sostanzedi uso comune, tra cui anche prodotti per il make up, oltreché accessori per l'abbigliamento (come le fibbie delle cinture) e naturalmente nei gioielli di bigiotteria.


Se, però, individuare l'allergene che provoca la dermatite non è così facile e automatico, allora è necessario rivolgersi ad un bravo allergologo e sottoporsi ai test del caso. Una volta che si sia eliminato l'ellergene che provoca la reazione allergica, il problema della dermatite è praticamamte risolto.


Nella fase acuta, però, si possono utilizzare farmaci antistaminici e antiallergici, o corticosteroidi ad uso topico, per "spegnere" la reazione anomala degli anticorpi, ovvero delle immunoglobuline, contro l'allergene. In questo caso, però, evitiamo il fai da te e rivolgiamoci ad un dermatologo che ci prescriverà il medicinale più adatto al nostro caso nelle dosi corrette.


 


 


 


Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail