Cancro al seno, rischi minori grazie ai pomodori

Il pomodoro riduce il rischio di cancro al seno? Ecco cosa rivela un'interessante ricerca

Cancro-seno-pomodori.jpg


I pomodori potrebbero ridurre il rischio di cancro al seno. A renderlo noto sarebbe stata la dottoressa Adana Llanos della Rutgers University, che grazie a un recente studio avrebbe constatato che seguire una dieta ricca di pomodori potrebbe effettivamente prevenire il tumore del seno, specialmente nelle donne dopo la menopausa. La ragione di un effetto del genere pare sia da ricollegare alla presenza di licopene nel pomodoro, ovvero una sostanza che favorisce l'aumento dei livelli di ormoni che rivestono un importante ruolo nella regolazione del metabolismo dei grassi e degli zuccheri.

Per giungere a tali conclusioni, gli esperti avrebbero messo a confronto gli effetti della soia con quelli del pomodoro, su un campione di 70 donne in post-menopausa. Dopo essersi astenute dall'assumere prodotti a base di pomodoro e di soia per due settimane, per un periodo di 10 settimane le volontarie hanno mangiato alimenti a base di pomodoro (che comportavano un apporto di almeno 25 milligrammi di licopene al giorno), e per altre 10 settimane hanno assunto almeno 40 grammi di proteine di soia al giorno.


 


Ebbene, stando a quanto emerso, pare che grazie alla dieta del pomodoro, i livelli dell'ormone noto come adiponectina (fondamentale per regolare i livelli di grasso e zucchero nel sangue) aumentavano del 9%. I livelli di tale ormone risultavano invece diminuiti nel periodo in cui le volontarie hanno mangiato perlopiù alimenti a base di soia. Detto questo, l'impatto benefico dei pomodori nella riduzione del rischio di cancro al seno pare sia stato maggiore per le donne con un Indice di Massa Corporea più basso.


 


"Crediamo che un consumo regolare almeno delle porzioni giornaliere consigliate di frutta e verdura possa promuovere la prevenzione del cancro al seno in una popolazione a rischio", fa sapere la dottoressa Adana Llanos, che sottolinea: "I risultati dimostrano l'importanza della prevenzione dell'obesità. Una dieta ricca di pomodori ha infatti un impatto maggiore sui livelli ormonali delle donne che hanno mantenuto un peso sano".


 


via | La Stampa


Foto | da Pinterest di Skydive Ogden

  • shares
  • Mail