Depressione post-partum, rischi minori se la maternità è lunga

Chi torna a lavorare troppo presto dopo il parto rischia maggiormente di soffrire di depressione post partum

Depressione-post-partum-lavoro.jpg


Tenere alla larga il rischio di depressione post partum potrebbe essere più semplice se si prolungassero i tempi di maternità. A renderlo noto sarebbe stata una ricerca pubblicata sulle pagine del "Journal of Health Politics, Policy and Law" e condotta dai membri dell'Università del Maryland, secondo cui, se la neomamma ritorna a lavoro troppo presto dopo il parto (prima dei 6 mesi per l'esattezza), correrebbe maggiori rischi di accusare i sintomi tipici della depressione post partum. 

Lo studio sarebbe stato condotto dopo che i ricercatori hanno constatato che le neomamme statunitensi tornano spesso al lavoro non più di tre mesi dopo il parto. A questo dato si aggiunge inoltre quello secondo cui il 13% dei casi di depressione post-partum si svilupperebbe entro il primo anno dalla nscita del bambino.


 


La ricerca in questione sarebbe stata condotta sulla base dei dati relativi al "Maternal Postpartum Health Study", dati raccolti dai membri della University of Minnesota School of Public Health. I dati sarebbero stati poi analizzati in riferimento ai fattori che potrebbero influenzare il benessere psicologico ed emotivo delle neomamme.


 


Nello specifico, sarebbero stati analizzati i casi di 800 neomamme, raccogliendo i dati in merito alle loro condizioni psicologiche a 6 e 12 settimane, e a 6 e 12 mesi dopo il parto. Secondo quanto emerso dalle analisi, sembrerebbe che le neomamme che erano ancora in congedo alla sesta e dodicesima settimana, e poi al sesto e al dodicesimo mese dopo il parto, avrebbero avuto dei punteggi più bassi in merito al rischio di depressione, rispetto invece alle neomamme che, in quelle stesse fasi, erano tornate al lavoro.


 


Insomma, quando è possibile, prolungare il periodo di maternità si rivela indubbiamente la scelta migliore, sia per il piccolo che per la neomamma.


 


via | La Stampa


Foto | da Pinterest di Marissa Noe

  • shares
  • Mail