Fluidificare le feci con una dieta ricca di fibre

Per combattere la stitichezza a facilitare il transito intestinale bisogna assumere molte fibre nella dieta. Scopriamo perché e dove si trovano

Fluidificare-le-feci.jpgPer combattere un disturbo comune e fastidioso come la stitichezza, è necessario modificare la propria dieta in modo da agevolare il transito intestinale e rendere più facile l'eliminazione delle feci.


Per questa ragione abbiamo bisogno di aumentare il nostro apporto quotidiano di fibre alimentari, le sostanze in grado di ammorbidire, fluidificare le feci in modo da permetterne l'evacuazione senza "soffrire" troppo.

Feci dure e secche che si accumulano nell'ultimo tratto intestinale (colon e retto), infatti, oltre a favorire malattie infiammatorie per la proliferazione dei batteri fecali, sono difficili da eliminare, e spesso procurano dolore in fase di evacuazione. Per evitare tutto questo i lassativi non sono la soluzione giusta. E' piuttosto con la dieta e alcune sane abitudini che possiamo regolarizzare il nostro intestino un po' "pigro". Le fibre, che si dividono in insolubili e idrosolubili, hanno un duplice compito.


Da un lato, rallentando il processo digestivo consentono l'assorbimento di un maggior quantitativo di sostanze nutritive dai cibi che mangiamo, e dall'altro aumentano il volume delle feci e ne ammorbidiscono la consistenza, facilitandone l'eliminazione. Troviamo le fibre soprattutto nella frutta (sia secca che fresca) e nella verdura, nei cereali integrali e nei legumi, nello yogurt.


Tutti questi alimenti, che sono dei veri e propri lassativi naturali, devono essere abbondantemente presenti nei nostri menù quotidiani, a partire dalla prima colazione. Ecco una lista dei cibi su cui puntare per il loro contenuto in ottime fibre che aiutano il nostro intestino:



  • Mele (da mangiare con la buccia, quindi sceglietele biologiche)

  • Pere

  • Cachi

  • Frutta secca in guscio e semi oleosi

  • Cereali integrali e in particolare i fiocchi d'avena da mangiare al mattino a colazione

  • Frutta secca come prugne, datteri, fichi

  • Yogurt al naturale

  • Miele

  • Verdura cruda e cotta, in particolare vegetali fibrosi a foglia verde come bietole, cicoria, carciofi, cavoli

  • Pane integrale e pasta integrale

  • Riso integrale (ma non bianco)

  • Banane mature

  • Kiwi

  • Legumi 


Oltre a questi alimenti, per rendere più morbide le feci dobbiamo evitare la disidratazione bevendo tanta  acqua durante tutto il giorno, ma soprattutto al mattino presto e meglio ancora a digiuno. Un'alimentazione così modulata dovrebbe, in tempi ragionevoli, aiutarci ad alleviare il problema della stipsi.


 


 


Foto| Getty Images

  • shares
  • Mail