La vitamina D è indispensabile per proteggere il cervello

Se la vitamina D è carente potrebbero manifestarsi serie conseguenze al cervello, ecco cosa dimostra una ricerca

Vitamina-D-cervello.jpg


Che la vitamina D fosse fondamentale per la nostra salute era già un fatto noto, ma grazie a uno studio scopriamo adesso che questa vitamina sarebbe importantissima anche per la salute del nostro cervello, e che una sua eventuale carenza potrebbe comportare delle conseguenze cerebrali davvero molto serie. A renderlo noto sarebbe stata appunto una ricerca condotta della University of Kentucky su modello animale. 

Nello specifico, durante lo studio (i cui risultati sono stati pubblicati sulle pagine della rivista "Free Radical Biology and Medicine"), ai topi sarebbe stata fatta seguire una dieta carente di vitamina D per un lungo periodo di tempo, e dalle analisi sarebbe emerso che proprio la mancanza di questa vitamina avrebbe causato dei danni cerebrali. La mancanza di vitamina D avrebbe inoltre incentivato un declino delle prestazioni cognitive, della memoria e dell'apprendimento.


 


Insomma, assumere questa vitamina (cominciando con l'esporci per almeno 30 minuti al giorno al sole quando è possibile, ma anche mangiando alimenti come pesce grasso, uova, funghi e fegato) è assolutamente fondamentale per il nostro benessere, come spiegano gli stessi autori della ricerca, che ne sottolineano l'importanza specialmente per le persone più anziane.


 


"Dato che la carenza di vitamina D è particolarmente diffusa tra gli anziani, abbiamo studiato come durante la fase d'invecchiamento tra la mezza età e la vecchiaia bassi livelli di vitamina D abbiano influenzato lo stato ossidativo del cervello - avrebbe infatti spiegato il dottor Allan Butterfield - Livelli sierici adeguati di vitamina D sono necessari per prevenire i danni al cervello da parte dei radicali liberi e le successive conseguenze deleterie".


 


via | La Stampa


Foto | da Pinterest di Grace Wilson

  • shares
  • Mail