Gravidanza, il diabete aumenta il rischio di morte nel bambino

Le donne con una condizione di diabete preesistente in gravidanza vedono aumentare il rischio di eventuali complicanze come la morte del feto o la morte neonatale

Gravidanza-diabete.jpg


Il diabete è una patologia molto seria, una condizione che non va assolutamente sottovalutata, e che rischia di mettere in serio pericolo la vita di chi ne soffre, e non solo. Secondo una recente ricerca, sembra infatti che tale patologia possa effettivamente aumentare il rischio di morte del feto in gravidanza oppure del bambino dopo la nascita, qualora la futura mamma presenti una condizione di diabete pre-esistente. 

La ricerca, pubblicata sulle pagine della rivista medica 'Diabetologia' è stata condotta dai membri della Newcastle University, il South Tees NHS Trust e del UK and Public Health England, che per giungere a tale conclusione si sono basati sui dati raccolti in diversi registri di nascita, relativi alla popolazione nel nord dell'Inghilterra.


 


Dopo aver effettuato le dovute analisi e dopo aver valutato il livello medio di emoglobina glicata presente nelle donne in dolce attesa, i ricercatori avrebbero scoperto che in caso di preesistente condizione di diabete, il rischio di morte fetale salirebbe dallo 0,7% delle donne che non presentano tale patologia, al 3%, mentre per quanto riguarda la prevalenza di morte infantile (ovvero il decesso del bambino dopo la nascita) la percentuale salirebbe dallo 0,4% fino allo 0,7%.


 


Nello specifico, gli studiosi riportano che le donne con una condizione di diabete pre-esistente avrebbero avuto un rischio di 4,56 volte superiore di veder morire il proprio feto, e di 1,86 volte in più che il figlio possa morire in seguito alla nascita. Dalla ricerca non sarebbero emerse delle sostanziali differenze fra le donne che presentavano il diabete di tipo 1 e quelle con il diabete di tipo 2.


 


Foto | da Pinterest di Emma Harris


via | La Stampa, Agi

  • shares
  • Mail