La Kinesiologia cosa cura e per quali patologie è indicata

La Kinesiologia è una disciplina della Medicina olistica che attraverso l'osservazione del tono e delle reazioni muscolari riesce a scoprire eventuali malattie

Kinesiologia.jpgLa Kinesiologia è una tecnica terapeutica della Medicina olistica che attraverso lo studio della reattività dei muscoli, delle articolazioni e dei tessuti del corpo ne valuta le condizioni generali sia dal punto di vista strettamente organico che psicologico.


Il termine Kinesiologia deriva dalla fusione di due parole del greco antico: "kinesis" (movimento) e "logos" (scienza, studio). Quindi, letteralmente, questa disciplina consiste in uno studio del movimento. Come si applica la Kinesiologia e come può essere utile nel migliorare le condizioni di salute di ciascuno di noi?

Prendendo le basi teoriche dall'assioma della Medicina Tradizionale Cinese (MTC) per cui esiste una corrispondenza tra meridiani del corpo, muscoli e organi, la Kinesiologia è in grado di individuare l'origine patologica di disfunzioni e sintomi dolorosi solo dall'osservazione delle reazioni muscolari a semplici sollcitazioni.


Quando il corpo non è in buon equilibrio, si possono originare dei focolai morbosi a carico di organi o tessuti i cui sintomi si riflettono su aree del corpo corrispondenti. Una valutazione del quadro clinico generale di una persona si effettua attraverso il test kinesiologico.


Questo serve per fare una prima verifica del tono e della risposta muscolare che permetteranno al kinesiologo di farsi un'idea delle eventuali patologie del paziente e intuire da quale squilibrio (del corpo, ma anche della psiche) nascono. A quel punto, una volta giunti alla diagnosi, si può procedere alla terapia kinesiologica vera e propria, il cui scopo, seduta dopo seduta, è quello di riportare in perfetto equilibrio tutto il sistema corpo-mente e quindi di colmare i deficit enrgetici che portano alle malattie. 


A cosa seve, quindi, la Kinesiolgoia? A ritrovare il benessere sotto tutti gli aspetti: da quello nutrizionale e metabolico a quello spirituale, da quello mentale (memoria, umore, prontezza), a quello strutturale (ossa, tessuto connettivo, muscoli). Detto questo, non è saggio puntare solo sulla Kinesiologia se si soffre di patologie serie, ma può essere un aiuto per accelerare il processo di guarigione quando si seguano terapie tradizionali, e per prevenire eventuali recidive. Una persona afflitta da mali psichici come gli attacchi di panico, la depressione, l'ansia, o che sia molto stressata, può ottenere un grande beneficio da questa disciplina olistica, a patto di affidarsi alle mani di un professionista certificato.


 


 


Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail