Cancro al seno, a vent'anni inizia la prevenzione

La prevenzione del cancro al seno deve iniziare già a 20 anni, ecco cosa consigliano le esperte

cancro-al-seno-prevenzione.jpg


La prevenzione del cancro al seno deve iniziare già a 20 anni. A porre sotto la lente di ingrandimento questo importante tema sono state delle ricercatrici dell'Università delle Scienze di Philadelphia, che in una nota hanno voluto mettere in guardia le giovani e le giovanissime in merito al rischio di avere un cancro al seno. Nonostante in genere a preoccuparsi di questo rischio siano in realtà le donne over 40, quello del cancro al seno è un problema che deve interessare anche a 20 anni. 

Anche a quest'età infatti vi sono quelli che vengono comunemente chiamati "fattori di rischio", fra i quali naturalmente si registra in primis l'ereditarietà genetica.


 


A questa però si aggiungono abitudini nocive che non fanno altro che aumentare i rischi, come ad esempio il fumo di sigaretta, l'assunzione di alcool, l'obesità e il sovrappeso, una vita sedentaria, un'alimentazione scorretta, e così via.


 


Purtroppo le donne in età universitaria, in genere non si considerano a rischio di cancro al seno - spiega la dott.ssa Isabelle Mercier - tuttavia ci sono diversi fattori di rischio che contribuiscono allo sviluppo del tumore al seno che devono essere compresi presto nella vita, al fine prevenire appunto lo sviluppo del cancro del seno lungo la propria strada".


 


Ma come fare a scongiurare il rischio di cancro al seno? Per ridurre i rischi - come spiegano le esperte - è innanzitutto necessario svolgere almeno 2,5 ore alla settimana di attività fisica, ma non solo! Anche seguire una sana alimentazione, eliminare i vizi nocivi per la salute e sottoporsi alle mammografie e ad esami precoci sarà senz'altro un ottimo metodo per ridurre i rischi di "brutte sorprese". 


 


via | La Stampa


Foto | da Pinterest di Breast Cancer Campaign

  • shares
  • Mail