Tatuaggi, allergie in aumento per gli uomini

Aumentano i rischi di allergie per gli uomini che scelgono di farsi fare un tatuaggio

Tatuaggi-allergie.jpg


Farsi fare tatuaggi o piercing è una pratica sempre più diffusa in tutto il mondo, ma chi sceglie di farsi "decorare" il corpo, prende davvero in considerazione ogni possibile rischio? Visto il numero di persone che al giorno d'oggi si fa tatuare, in apparenza la risposta sembrerebbe essere "no". A lanciare l'allarme in merito ai rischi dei tatuaggi e dei piercing sarebbero stati i dermatologi dell'European academy of dermatology and venereology (Eadv), che durante un congresso tenutosi ad Istanbul, hanno fatto sapere che le allergie derivanti proprio da questo genere di decorazioni sarebbero in forte aumento, specialmente per quanto riguarda gli uomini

"La moda del piercing impera e aumentano i casi di sensibilizzazioni da nichel nel sesso maschile, sebbene il contenuto del metallo nei monili a contatto con la pelle sia regolamentato", fanno sapere gli esperti, che pongono l'accento anche sui rischi degli ormai famosi tatuaggi temporanei, per i quali è raccomandata come sempre la massima igiene.


 


Attualmente pare siano infatti davvero troppe le persone che si fanno fare un tatuaggio (compresi appunto quelli temporanei) in condizioni igieniche non esattamente ideali, mettendo così a rischio la propria salute. "Diversi milioni di europei sono tatuati con sostanze chimiche e prodotti sconosciuti, in condizioni sterili non certe che mettono a rischio la salute".


 


Insomma, per non rischiare di incorrere in problemi, malattie, oppure nel manifestarsi di allergie, non rimane che scegliere in maniera consapevole ed accurata il centro in cui farsi fare il proprio piercing o tatuaggio.


 


via | Ansa


Foto | da Pinterest di Maria Gabriela Andretto

  • shares
  • Mail