Le proprietà del Ribes nigrum e quali sono gli antinfiammatori naturali più efficaci

Il Ribes nigrum, oltre ad essere una bacca nera e lucida molto gustosa, è il frutto di una pianta dalle molteplici proprietà curative e antinfiammatorie. E non è l'unica ad avere queste virtù...

Ribes-nigrum.jpgIl Ribes nigrum è una pianta officinale dalle straordinarie proprietà antinfiammatorie e antistaminiche, ideale come rimedio naturale a sintomi allergici e comuni infezioni. La natura, in realtà, ci offre moltissimi prodotti della terra che racchiudono in foglie, frutti, fusto o radici, insospettabili virtù curative e preventive efficaci contro molti stati morbosi.


Del resto proprio erbe e piante sono stati le prime medicine che l'uomo abbia conosciuto e utilizzato per millenni, e i loro principi attivi sono tuttora impiegati (seppur ottenuti da sintesi chimica) efficacemente per combattere molti sintomi patologici.

Il Ribes nigrum, oltre a produrre un frutto a bacca dal gusto dolce, spesso impiegato per la preprazione di squisite marmellate, è anche una pianta officinale i cui estratti sono davvero utili per combattere svariate malattie infiammatorie e allergiche, tra cui:



  • Infezioni alle vie aeree, in particolare faringiti, laringiti e bronchiti acute

  • Congiuntiviti sia di origine virale che allergica

  • Asma allergica

  • Infiammazioni  a carico di stomaco e intestino


In pratica questo rimedio fitoterapico funge da farmaco antistaminico naturale, in grado di inibire la produzione di istamina (secreta in abbondanza durante le crisi acute di natura allergica e responsabile di stimolare i classici sintomi correlati), da utilizzare in gocce.


Per ottenere un buon effetto anti allergico naturale (e preventivo, ad esempio in caso si soffra di febbre da fieno), si consiglia l'assunzione del macerato glicerinato delle gemme (in erboristeria o in farmacia), in queste dosi: 40-50 gocce a digiuno al mattino, e 40-50 gocce, sempre  a stomaco vuoto, a metà pomeriggio. Se le allergie ai pollini si scatenano in primavera, la cura a base di Ribes nigrum dovrebbe partire almeno dal mese di dicembre per ottenere dei buoni risultati protettivi. 


 Questi ultimi  sono dovuti all'azione dei flavonoidi e dei glucosidi contenuti nei frutti, sostanze antiossidanti con potere antinfiammatorio, che agiscono sulle ghiandole surrenali inibendo la risposta immunitaria e stimolando la produzione di cortisolo, un ormone che aiuta  a "spegnere" gli stati infiammatori. Quali altre piante esistono in natura con le stesse proprietà, o comunque utili per combattere infezioni e infiammzioni? Tra le altre malva, artiglio del diavolo, iperico, ananas, salice...


 


Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail