Adolescenza, troppo caffè ritarda lo sviluppo del cervello

Gli adolescenti che assumono troppa caffeina mettono a rischio la salute del cervello

caffeina-adolescenza.jpg


Troppo caffè in adolescenza potrebbe avere effetti dannosi sul cervello. A lanciare l'allarme sono stati i ricercatori dell'Ospedale pediatrico di Zurigo, guidati dal professor Reto Huber, secondo cui assumere troppe quantità di caffeina, soprattutto in età adolescenziale, comprometterebbe addirittura il normale processo di formazione cerebrale. Lo studio in questione, condotto in laboratorio su dei ratti, ha fatto emergere che le quantità di caffeina che potrebbero risultare dannose si aggirerebbero intorno al contenuto di 3 - 4 tazzine.

Nello specifico, gli esperti avrebbero somministrato una quantità di caffeina corrispondente a 4 tazzine di caffè ad un gruppo di ratti per un periodo di cinque giorni, mentre a un altro gruppo sarebbe stata somministrata della semplice acqua. Secondo quanto emerso, pare che le cavie che avevano assunto caffeina avrebbero mantenuto un più alto numero di connessioni fra le cellule cerebrali, ed i processi di maturazione nel cervello sarebbero stati rallentati.


 


Ma per quale ragione, ad andarci di mezzo sarebbe proprio la formazione del cervello? Secondo gli esperti, la caffeina comporterebbe "una riduzione del sonno profondo e un ritardo dello sviluppo cerebrale", sviluppo che assume un'importanza cruciale proprio durante la fase della pubertà.


 


Come se non bastasse, gli adolescenti non devono "guardarsi" solamente dal normale caffè, ma anche dalle altre bevande che contengono la caffeina, Energy drink e Coca Cola in primis. Gli esperti stimano infatti che il consumo di caffeina per i giovani sia aumentato di circa il 70% in 30 anni, e visti i risultati ottenuti, non si può fare a meno di chiedersi se questa tendenza non possa avere davvero degli effetti negativi sul loro cervello. 


 


Foto | da Pinterest di Healing Lotus Aromatherapy


via | DailyMail

  • shares
  • Mail