La malattia del bacio: sintomi, cause e cure

La malattia del bacio, o mononucleosi, è una patologia infettiva contagiosa provocata da un virus. Vediamo i sintomi e le cure

Malattia-del-bacio.jpgCon la popolare definizione di "malattia del bacio", si intende una comune infezione virale il cui nome corretto è mononucleosi. A provocarla un virus della stessa famiglia degli Herpes virus, di cui fa parte sia il classico Herpes simplex che colpisce il labbro (non a caso detto "febbre del labbro"), che l'Herpes Zoster che procura il doloroso "fuoco di San'antonio".


Nel caso della mononucleosi il bacillo incriminato si chiama Epstein-Barr virus (EBV), dal nome del primo medico che lo isolò. La malattia del bacio, come facilmente intuibile dal nomignolo, è molto contagiosa, colpisce sia in età infantile che da adulti, in forme più o meno aggressive.

Talvolta la mononucleosi è del tutto asintomatica, tanto che il malato (che non sa di esserlo) finisce  per farsi tramite di trasmissione del virus. Nella maggior parte dei casi, però, la malattia del bacio provoca sintomi alquanto fastidiosi perché l'infezione colpisce il cavo oro-faringeo con formazione di placche sulle tonsille e mal di gola.


Il virus di Epstein-Barr rimane in incubazione per un tempo abbastanza lungo prima di scatenare l'infezione, ovvero circa 6-8 settimane. In questa fase talvolta l'unico segnale è un certo ingrossamento dei linfonodi del collo. Le età più colpite sono quelle che vanno dai 15 ai 35 anni, mentre è molto rara tra la popolazione anziana. Vediamo i sintomi della mononucleosi in fase acuta:



  • Febbre

  • Malessere generale anche molto accentuato

  • Formazione di placche sulle tonsille di colore bianco-grigiastro e maleodoranti

  • Mal di gola con infiammazione della faringe (faringite)

  • Debolezza

  • Ingrossamento della milza

  • Aumento del numero di globuli bianchi (linfociti e monociti) e di piastrine nel sangue

  • Linfonodi del collo ingrossati

  • Dolori muscolari

  • Inappetenza


Quindi, oltre al tipico malessere da influenza, la malattia del bacio colpisce soprattutto gola e tonsille, e da qui la sua definizione, visto che il virus si trasmette anche attraverso la saliva. Come si cura la mononucleosi? Stando a letto a riposo, assumendo degli antipiretici per abbassare la febbere se sale oltre i 38°, e calmando il mal di gola con rimedi naturali tra cui latte caldo con miele.


Non è prevista nessuna terapia antibiotica per questa infezione, dato che non è di origine batterica, ma al limite il medico potrebbe prescrivere una cura antivirale contro l'HBV. Nei casi più gravi, quando vi siano complicanze (molto rare), è prevista anche una terapia a base di cortisonici.


 


Foto| Getty Images

  • shares
  • Mail