I tipi di cellule nel corpo umano, quali sono e che funzioni hanno

Quali e quante sono le cellule del nostro corpo? Scopriamolo insieme

Cellule.jpgQuali  e quanti tipi di cellule ha un organismo umano? Miliardi, differenziate per compito e in grado di rigenerarsi. Quella meravigliosa macchina perfetta che è il nostro corpo, infatti, ha una sua unità costitutiva di base che è proprio la cellula.


Si stima che un maschio adulto del peso di circa 70 kg ne abbia 100 mila miliardi all'incirca, quindi, a ben pensare, davvero una cifra esorbitante. Consideriamo, poi, che molte cellule aumentano in alcuni periodi, incrementando il computo totale.

E' il caso delle cellule ematiche dette leucociti (globuli bianchi) e degli anticorpi che aumentano in modo considerevole in caso di malattia infettiva. Quindi fare una stima totale è davvero difficile. Quello che però sappiamo, è che le cellule si distinguono a seconda delle loro funzioni, e dei tessuti che vanno a formare. 


Nel corpo umano sono presenti quattro tipi di tessuti:



  • Epiteliale (pelle, mucose, rivestimento degli organi interni e delle ghiandole)

  • Connettivo (tessuti che devono permettere un collegamento con gli altri tessuti e organi del corpo o che sono veicolo di nutrizione come il sangue)

  • Nervoso (che forma cervello e sistema nervoso)

  • Muscolare (distinto tra volontario, involontario e cardiaco)


Naturalmente ciascun tessuto è a sua volta distinto in varie parti con funzioni diverse e ciascuna area è a sua volta composta da cellule con compiti, forma e caratteristiche ben precisi. Ad esempio del tessuto connettivo fanno parte le cellule macrofage del sangue come i linfociti (che fanno parte del sistema immunitario), così come tutte le cellule del sangue, ma anche gli adipociti, le cellule che raccolgono e conservano i lipidi (grassi), o gli osteoblasti, le cellule delle ossa.


Del tessuto nervoso fanno invece parte i neuroni del cervello e le cellule gliali, che sostengono e proteggono i primi. Le cellule del tessuto muscolare, infine, sono allungate e ricche di sostanze che ne permettono la contrazione, ovvero la actina e la miosina. In diverse aree del corpo, poi, come la materia cerebrale e il midollo osseo, sono presenti anche le cellule staminali, ovvero cellule indifferenziate che possono diventare, all'occorrenza, cellule di qualunque tipo  o di alcuni tipi ben definiti. 


 


Foto| Getty Images

  • shares
  • Mail