Caffè, più di 4 tazze al giorno aumentano i rischi per la salute

Uno studio dimostra che bere troppi caffè aumenta il rischio di morte prematura

Caffè-effetti.jpg


Bere più di quattro caffè al giorno aumenta il rischio di morte per diverse cause o malattie. A rivelarlo sarebbe stato uno studio condotto dai ricercatori dell'Università della Carolina del Sud e pubblicato sulle pagine della rivista "Mayo Clinic Proceedings", secondo cui, se è vero che in quantità moderate il caffè può apportare effetti benefici, è altrettanto vero che in quantità eccessive gli effetti potrebbero diventare a dir poco negativi. 

Ebbene, stando a quanto emerso dai questionari pare che le persone sotto i 55 anni che bevevano maggiori quantità di caffè, non solo erano al tempo stesso quelle che avevano uno stile di vita poco sano (dieta scorretta, dormire poco, sedentarietà, fumo e così via), ma erano anche quelle con maggiore rischio di mortalità.


 


Gli impatti negativi maggiori riguardavano soprattutto coloro che bevevano fino a 28 tazze di caffè a settimana (cioè almeno quattro al giorno), facendo aumentare il rischio di mortalità addirittura del 56%.


 


"L'esatto meccanismo tra caffè e mortalità - avrebbe spiegato il coautore dello studio Xuemei Sui - deve ancora essere chiarito. Il caffè è ricco di caffeina, che ha il potenziale di stimolare il rilascio di adrenalina, inibire l'attività dell'insulina, e aumentare la pressione del sangue. Il comportamento relativo al pesante consumo di caffè potrebbe aggiungersi agli effetti di altri comportamenti non salutari, come dormire fino a tardi, e seguire una dieta povera".


 


Insomma, per non correre rischi basterebbe condurre uno stile di vita sano e non eccedere con il consumo di caffè


 


via | La Stampa


Foto | da Pinterest di Joanne Eglash

  • shares
  • Mail