La composizione del sangue e quali sono i valori normali

Il sangue umano è composto da diverse cellule, vediamo quali sono e i valori normali di riferimento

Composizione-sangue.jpgQual è la composizione del sangue umano? Le nostre reminiscenze di biologia probabilmente andrebbero rispolverate, ma più o meno tutti sappiamo che il fluido più importante del nostro corpo è fatto di cellule, di cui le più numerose sono i globuli rossi, che conferiscono al sangue il suo caratteristico colore.


Ma naturalmente le cellule ematiche sono molto più composite, avendo ciascuna un suo compito specifico. Ricordiamo che attraverso il flusso sanguigno tutti gli organi del corpo ricevono ossigeno e nutrimento, ragion per cui quando vi siano anomalie nella composizione del sangue, finiamo sempre per soffrirne in qualche modo.

Considerando, quindi, un individuo adulto sano, ecco da cosa è composto il suo sangue:


Plasma: sostanza sierosa ricca di nutrimento che compone il 55% di tutto il fluido sanguigno. In questo liquido giallino sono presenti sia sostanze nutritive di origine alimentare (ad esempio minerali come il ferro ma anche proteine) che sostanze di scarto pronte ad essere eliminate.


Cellule ematiche. Esse rappresentano il restante 45% del sangue, vengono prodotte dal midollo spinale, e a loro volta si suddividono in:



  • Globuli rossi o eritrociti. Di gran lunga le cellule più numerose, vengono continuamente prodotte dal midollo osseo (circa un trilione al giorno), avendo una vita media di 120 giorni. Il compito di queste cellule è quello di legarsi all'ossigeno prodotto dagli alveoli polmonari a trasportarlo a tutti gli organi e tessuti del corpo. Non solo, i glubuli rossi si incaricano anche di portar via l'anidride carbonica emessa dalle reazioni cellulari in modo che possa essere eliminata. I valori normali vanno dai 4.500.000-5.000.000 per mm cubo per gli uomini, ai 4.000.000-5.200.000 per mm cubo per le donne

  • Globuli bianchi o leucociti, chiamati così cperché analizzate al microscopio queste cellule appaiono trasparenti. Fanno parte, con gli anticorpi, del sistema immunitario che serve a proteggere l'organismo dagli attacchi dei germi (virus, batteri, miceti e parassiti). Essi si dividono in linfociti, monociti, basofili, eosinofili e neutrofili. Il loro valore ematico globale normale varia dalle 4500 unità alle 10.500 per mm cubo

  • Ultime componenti del sangue sono le piastrine. Queste non sono neppure delle cellule vere e proprie, quanto, piuttosto, dei frammenti di materiale cellulare sempre prodotti dal midollo osseo, che troviamo in una quantità variabile tra le 150mila e le 400mila unità per mm cubo. Sono indispensabili nel processo di coagulazione del sangue


 


Globuli rossi


 


 


Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail