Cancro ai polmoni, mangiare aglio crudo riduce i rischi della metà

Mangiare aglio crudo aiuta a prevenire il tumore ai polmoni

Cancro-aglio.jpg


Il tumore ai polmoni può essere tenuto alla larga grazie all'aglio crudo. A renderlo noto sarebbero stati i ricercatori della "Jiangsu Provincial Centre for Disease Control and Prevention", che dopo aver analizzato un vasto campione di volontari, sarebbero giunti alla scoperta di un fatto davvero sorprendente. Ebbene, secondo quanto emerso, pare che in effetti mangiare almeno due volte a settimana degli spicchi di aglio crudo, favorisca una riduzione del rischio di contrarre un tumore ai polmoni, e ciò riguarderebbe anche coloro che assumono dei comportamenti a rischio, come ad esempio fumare sigarette

La ricerca, pubblicata su "Cancer Prevention Research", avrebbe preso in considerazione un campione di 1.400 pazienti con il cancro ai polmoni, e un altro campione di 4.500 persone perfettamente in salute.


 


Ebbene, stando a quanto emerso pare che nel secondo campione molte persone avevano l'abitudine di mangiare aglio crudo almeno due volte a settimana, riducendo in maniera sorprendente il rischio di tumore del 44% (per i soggetti fumatori il rischio si riduceva invece del 33%). Ma quale sarà il motivo di un simile risultato?


 


Alla base dell'effetto benefico dell'aglio sulla nostra salute vi sarebbe un composto in esso contenuto, ovvero l'allicina, che si ottiene schiacciando e tritando l'aglio. Proprio questo composto, ricco di antiossidanti, sarebbe responsabile di un evidente effetto protettivo per la salute. Detto questo, non è ancora chiaro se gli stessi effetti benefici nel tenere alla larga eventuali malattie dei polmoni possano essere attribuiti anche all'aglio quando viene cotto.


 


Foto | da Pinterest di Heritage-of- Japan


via | Tgcom24

  • shares
  • Mail