Gravidanza più stressante per chi non mangia pesce

Per le donne in dolce attesa, non mangiare pesce fa aumentare lo stress. Ecco cosa dimostra un interessante studio

gravidanza-pesce.jpg


La gravidanza è più stressante per chi non mangia il pesce. A renderlo noto sarebbe stata una ricerca condotta dai membri dell'Università di Bristol e dell'università di Rio de Janeiro, pubblicata su Plos One, secondo cui il rischio di soffrire di ansia in gravidanza salirebbe addirittura del 53% nelle donne che non mangiano pesce rispetto a coloro che invece ne consumavano due o più porzioni a settimana. In particolar modo, ansia e stress si farebbero sentire soprattutto all'ottavo mese di gravidanza

Ma non finisce qui! La ricerca - condotta su un campione di quasi 10.000 future mamme - ha anche stimato che le donne vegetariane che aspettano un bebè sarebbero più stressate del 25% rispetto alle altre, a meno che non scelgano di integrare l'eventuale carenza di Omega 3.


 


Riuscire a controllare i livelli di stress, soprattutto durante il periodo della gravidanza, è una cosa molto importante sia per la futura mamma che per il bebè, come spiegano giustamente gli stessi ricercatori.


 


"Lo stress materno può facilitare nascite premature o bimbi nati sottopeso, con problemi alla vista o allo sviluppo del cervello. - spiegano infatti - Non servono diete speciali durante la gravidanza ma un'alimentazione sana che non escluda cereali integrali, verdure, frutta, insalate, latticini, carne, pollo e pesce, inclusi quelli grassi come salmone, sardine e tonno ricchi di acidi grassi omega 3".


 


E per quanto riguarda le donne vegetariane? In questo caso, gli elementi essenziali potranno senza dubbio essere assunti attraverso altre fonti, come le alghe, le mandorle, le noci, oltre ai ben noti integratori alimentari.


 


via | Sanihelp


Foto | da Pinterest di Home Remedies

  • shares
  • Mail