Colonscopia: dieta e preparazione instestinale

La colonscopia è un esame che consente di dare un'occhiata dall'interno all'intestino grazie all'ausilio di un sondino. Vediamo la dieta preparatoria consigliata.

Colonscopia

Colonscopia dieta - Sottoporsi a una colonscopia non è certamente una cosa piacevole, ma è importante ricordare che, grazie a questo esame, è possibile verificare l’eventuale presenza di un tumore del colon, una delle neoplasie più diffuse tra la popolazione adulta e anziana, permettendo così di iniziare in maniera precoce i trattamenti. Grazie a questo esame è inoltre possibile identificare la presenza di polipi, che si possono rimuovere durante l'esame stesso, e tutte le patologie infiammatorie intestinali, tra cui la colite ulcerosa e il morbo di Chron.

Colonscopia: preparazione intestinale


Dal momento che per effettuare questo test bisogna ripulire alla perfezione l'intestino, eliminando qualunque presenza di feci che possano alterare l'esito della colonscopia e invalidarlo, è chiaro che prima di sottoporvisi bisogna prepararsi adeguatamente. Svuotare il contenuto del colon è un requisito fondamentale per la colonscopia. Il paziente dovrà quindi cominciare a seguire una dieta specifica tre giorni prima della data fissata per l'esame, e associarla all'assunzione un lassativo per colonscopia aventi lo scopo di provocare una completa eliminazione di qualunque traccia fecale.

Dieta per colonscopia


In vista dell’esame, il medico vi consiglierà di seguire una dieta per colonscopia, una dieta priva di scorie. Generalmente i pazienti dovrebbero seguire una dieta liquida il giorno che precede l’esame. Pochi giorni prima della colonscopia il paziente dovrà assumere alimenti con un basso contenuto di fibre, quindi dovrà evitare cereali integrali, noci, semi, frutta secca o frutta cruda o verdure. Sono consentiti carne magra, tonno, pesce, i latticini e i formaggi, il gelato, lo yogurt, le uova, il tè, la camomilla e le bevande limpide, ovvero senza residui. Il giorno prima della colonscopia non si dovranno assumere cibi solidi, e potrà consumare liquidi come brodo, caffè nero o tè, succo di mele o uva bianca e così via. Il giorno della colonscopia, come il giorno precedente, potrà assumere solo liquidi e non potrà bere o mangiare nelle due ore che precedono l’esame.

Colonscopia: cosa mangiare a colazione


Se la colonscopia dovrà essere eseguita al mattino, il paziente dovrà arrivare in ospedale digiuno o, al più, avendo assunto un tè zuccherato, ma chiedete comunque un consiglio al medico prima di assumerlo. Per la preparazione intestinale, cosa mangiare a colazione, durante il giorno si assumeranno inoltre diversi litri di liquidi con lassativi (nelle modalità e nelle dosi stabilite dal medico).

Dieta dopo colonscopia


Dopo una colonscopia, il vostro intestino sarà svuotato. Dopo la colonscopia, la dieta prevede l'assunzione di alimenti che si possono assumere, come ad esempio liquidi e alimenti leggeri. Il medico potrà consigliarvi di assumere alimenti come le banane, uova, e verdure a foglia verde, come cavoli e spinaci.

via | Ghc.org, NewshealthAdvisor, Health.harvard.edu

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati