Gravidanza: dormire bene favorisce la salute del bebè

L'importanza del sonno in gravidanza: ecco cosa dimostra un interessante studio

Gravidanza-sonno.jpg


Dormire poco e male durante il periodo della gravidanza potrebbe provocare delle conseguenze negative non solo per la futura mamma, ma anche per il bambino in arrivo. A renderlo noto sarebbe stato uno studio condotto dai membri dell'Università di Pittsburgh e pubblicato sulla rivista "Psychosomatic Medicine", che avrebbe peraltro sottolineato che le donne in gravidanza che soffrono di depressione rischiano di avere maggiori problemi durante la gravidanza, o di mettere al mondo un bambino sottopeso al momento del parto. 

Nello specifico, i ricercatori guidati dalla dottoressa Michele Okun avrebbero preso in esame un campione di 170 future mamme, tutte intorno alle ventesima settimana di gestazione. Gli esperti avrebbero quindi analizzato la qualità e quantità del sonno delle volontarie, ed anche il funzionamento del loro sistema immunitario. Ebbene, stando a quanto emerso, pare che le donne in dolce attesa che avevano maggiori disturbi durante il sonno, sarebbero state le stesse che presentavano uno stato alterato.


 


Le donne in questione avrebbero corso anche maggiori rischi di avere complicazioni durante il parto. Quello condotto dai ricercatori dell'Università di Pittsburgh  è senza dubbio uno studio davvero molto utile, grazie al quale è emersa l'importanza di monitorare accuratamente la qualità del sonno delle future mamme sin dalle primissime settimane di gestazione, soprattutto nel caso di pazienti depresse.


 


"Prima si riesce a diagnosticare il disturbo da sonno, - conclude infatti giustamente la psichiatra Michele Okun - prima si potrà agire per evitare le complicazioni post parto".


 


Foto | da Pinterest di Lauren Fisher


via | La Stampa

  • shares
  • Mail