La cistite nell'uomo: sintomi, cause e rimedi

La cistite è un'infezione della vescica che anche se più frequente tra le donne, può colpire anche gli uomini. Vediamo con che sintomi e le possibili cure

Cistite-uomo.jpgLa cistite è la più comune infezione delle vie urinarie, e colpisce la vescica e l'uretra. Causa di questa infiammazione piuttosto fastidiosa è l'azione patogena di microbi (in genere di origine fecale), che dalla zona anale "migrano" fino alle basse vie urinarie creando colonie batteriche.


Sebbene la cistite colpisca soprattutto i bambini e le donne, le quali hanno una conformazione anatomica tale per cui è più facile che i germi fecali o vaginali entrino in contatto con l'uretra, si stima anche l'1-2% degli uomini adulti ne abbia sofferto almeno una volta nella vita.

Quali sono i sintomi di questa specifica infezione? Sia per i maschi che per le femmine sono abbastanza simili, ed in entrambi i casi, a seconda della gravità dell'infezione, possono essere più o meno intensi. Ecco i principali per l'uomo:



  • Dolore e bruciore durante la minzione e dolore allo scroto

  • Senso di pesantezza a livello di vescica

  • Pollachiuria, stimolo frequente ad urinare

  • Sensazione di non riuscire a svuotare del tutto la vecica

  • Presenza di sangue nelle urine (ematuria)

  • Urine dall'aspetto torbido e talvolta maleodoranti

  • Talvolta febbre


Cosa si deve fare in queseti casi? Naturalmente avvisare il proprio medico e sottoporsi ad un test delle urine con urinocoltura, che servirà per capire quale bacillo ha contaminato le vie urinarie e stabilire la terapia migliore. A proposito di cure, se la cistite è causata da batteri, allora si dovrà trattare con una terapia antibiotica mirata.


Ci sono anche rimedi naturali molto eficaci soprattutto per rinforzare in modo naturale le vie urinarie e il sistema immunitario e così evitare le (facili) recidive. Tra queste gli estratti secchi di mirtillo, che secondo diversi studi riescono a inbire la proliferazione batterica, e l'uva ursina.


Importante anche l'igiene, un'alimentazione ricca di fibre che mantenga in salute l'intestino, e soprattutto l'idratazioneBere molta acqua è sicuramente una buona abitudine che consente di proteggere i reni e le vie urinarie dalla possibili infezioni, perché l'urina risulta meno concentrata e soprattutto ristagna di meno all'interno della vescica. 


 


 


Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: