I valori dell'emoglobina negli adulti e le tabelle di riferimento

L'emoglobina è la principale proteina del nostro sangue, infatti è la componente costitutiva dei globuli rossi, cui conferisce anche il colore. Vediamo quali sono i valori normali negli adulti

Immagine di anteprima per Emoglobina.jpgL'emoglobina è una sostanza del nostro sangue i cui valori sono indicativi anche, in parte, del nostro stato di salute. Si tratta di una molecola proteica che costituisce la parte più consistente dei globuli rossi, a loro volta le cellule più numerose del sangue.


L'emoglobina, oltre a conferire al nostro fluido vitale anche il caratteristico colore, è preposta ad una funzione cruciale: quella di trasportare l'ossigeno dai polmoni agli altri organi e tessuti del corpo. Non solo, sempre l'emoglobina si incarica di "prendere" anche parte dell'anidride carbonica prodotta dai tessuti e cederla ai polmoni e ai reni da dove poi viene eliminata.

Dal momento che questa proteina è costituita da atomi di ferro, spesso e volentieri quando i suoi valori calano nell'organismo, ciò è dovuto ad una carenza di questo minerale. L'esame attraverso cui si analizza la composizione e il volume dell'emoglobina è l'emocitrometrico, o emocromo.


Quando il livello dell'emoglobina scende oltre il 20% rispetto alla soglia considerata normale, il soggetto è anemico. Tuttavia l'emoglobina può anche superare i parametri della norma, e in questo caso le cause possono essere disfunzioni a livello renale o di midollo osseo. Ma quali sono i valori normali dell'emoglobina in un individuo adulto?


Eccoli, suddivisi per genere e per età:



  • Uomini adulti giovani: 14-18 g/dl di sangue

  • Uomini adulti over 50: 12,4-14,9 g/dl di sangue

  • Donne adulte giovani: 12-16 g/dl di sangue

  • Donne adulte over 50: 11,7-13,8 g /dl di sangue


Come si vede, un lieve calo dei valori con l'avanzare dell'età è del tutto fisiologico, anche perché le funzioni vitali rallentano, e conseguentemente anche il trasporto dell'ossigeno negli organi e nei tessuti si riduce. Inoltre, ci sono da considerare anche le caratteristiche individuali e l'ereditarietà. Le persone tendenzialmente anemiche sono in genere figlie o nipoti di individui a loro volta anemici.


In ogni caso, è fondamentale tenere sempre sotto controllo i valori dell'emoglobina, perché quando siano eccedenti o inferiori alla media, possono indicarci che qualcosa nel nostro corpo non funziona a dovere. Un esame specifico, poi, è quello dell'emoglobina glicata, che indica la quantità di glucosio che si "attacca" alle molecole di questa proteina nell'arco di diverse settimane, consentendo di ricavare un valore medio della glicemia. Si tratta, però, di un test che si prescrive solo a chi abbia il diabate o sia a rischio di ammalarsi. 


Foto| Getty Images

  • shares
  • Mail