La sifilide si cura? I rimedi contro la malattia venerea

La sifilide è una malattia venerea molto grave, che un tempo portava alla pazzia e alla morte chi ne veniva colpito. Per fortuna oggi esistono le cure, vediamo quali

Sifilide.jpgLa sifilide è una malattia a trasmissione sessuale provocata dall'infezione dei batteri Treponema pallidum. Inizialmente questa patologia venerea - una delle più gravi della "famiglia" - può essere asintomatica, e quando ci si accorge di esserne stati colpiti l'infezione può essere ormai sistemica.


Un tempo di sifilide si moriva, oggi, per fortuna, esistono le cure per sconfiggerla, ma sono tanto più effiaci quanto più precoce sia la diagnosi. Per questo motivo è importante capire quali siano i sintomi, anche minimi, con cui si può manifestare in stadio precoce.

La sifilide può colpire diverse aree del corpo, tra queste:



  • Occhi

  • Cuore

  • Sistema nervoso

  • Ossa


Questa malattia venerea, inoltre, se non curata può anche predisporre ad un maggior rischio di ammalarsi di AIDS. I medici suddividono il decorso della sifilide in tre stadi, ognuno con una sintomatologia specifica. Vediamoli tutti.


Primo stadio


Si manifesta dopo un'incubazione che può andare da 2 a 12 settimane dal rapporto sessuale non protetto con un partner infetto, e l'unico sintomo è costituito da una piaghetta genitale chiamata silfiloma iniziale, che non provoca dolore


Secondo stadio


Si giunge a questa fase dopo mesi dalla comparsa della piaghetta, e i sintomi, abbastanza sfumati, sono, o possono essere, i seguenti:



  • Febbre

  • Mal di testa

  • Mal di gola

  • Dimagrimento

  • Perdita dell'appetito

  • Dolori muscolari

  • Dolori articolari

  • Linfonodi ingrossati

  • Perdita dei capelli

  • Comparsa di verruche sulla pelle

  • Comparsa di macchie rosse

  • Comparsa di vescicole sierose e infette sulla pelle


Terzo stadio


Dopo la fase intermedia, l'infezione da sifilide si stende e si aggrava, coinvolgendo il sistema nervoso, e manifestandosi, anche dopo anni dal contagio, con i seguenti disturbi:



  • Perdita della memoria

  • Perdita dell'equilibrio

  • Disturbi mentali

  • Impotenza

  • Disturbi alla vista

  • Perdita di controllo della vescica

  • Perdita di sensibilità alle gambe


Come si cura la sifilide? Dipende dallo stadio in cui giunge la diagnosi, che si effettua attraverso un esame del sangue. Successivamente il medico prescriverà una cura antibiotica la cui efficacia sarà maggiore se somministrata nei primi due stadi della malattia. Tuttavia, la cura migliore contro le malattie veneree è senza dubbio la prevenzione. Proteggersi con il profilattico, sia maschile che femminile, quando si abbiano rapporti sessuali con nuovi partner è sempre doveroso. 


 


 


 


 


Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail