I sintomi dell'adenoma ipofisario e le cure più efficaci

L'adenoma ipofisario è un tumore benigno a carico dell'ipofisi, una ghiandola che si trova nel cervello. Vediamo i sintomi e le cure

Adenoma-ipofisario.jpgL'adenoma ipofisario è un tumore che colpisce l'ipofisi, una ghiandola endocrina che si trova nel cervello, alla base del cranio. Si tratta di una neoplasia sempre benigna, e i disturbi che comporta dipendono, sostanzialmente, dalle sue dimensioni, perché a una massa maggiore corrisponde una compressione più importante sul cervello, e dagli effetti a livello ormonale.


Vediamo quali segnali ci possono far sospettare di aver sviluppato questo specifico tumore, le analisi da fare per giungere ad una diagnosi, e soprattutto quali cure abbiamo a disposizione per guarire.

A seconda delle loro caratteristiche, gli adenomi ipofisari - la cui natura è sempre benigna, ribadiamo - possono essere di diverso tipo. Ecco le catalogazioni principali:



  • Per dimensione: microadenomi (inferiori a 10 mm) e macroadenomi (10 mm o più grandi)

  • Per "produttività": adenomi funzionanti (che influiscono sulla produzione ormonale) e non funzionanti


Naturalmente la seconda catalogazione è particolarmente importante per quanto riguarda la sintomatologia, perché sono soprattutto gli adenomi ipofisari funzionanti che producono scompensi di cui ci possiamo accorgere. Infatti a seconda della secrezione ormonale prodotta dalla neoplasia, potremo avere disturbi legati ad una iperprolattinemia, oppure la malattia di Cushing determinata da un eccesso di cortisolo nel sangue. Ma vediamo tutti i sintomi dell'adenoma i pofisario possibili.



  • Disturbi da compressione in caso di macroadenomi, come cefalea e problemi visivi

  • Disfunzioni endocrine tra cui amenorrea (interruzione del ciclo mestruale nelle donne), calo della libido, aumento di peso, aritmia cardiaca, scompensi metabolici, osteoporosi, glicemia alterata, ipertensione


Come si diagnosticano e si curano gli adenomi ipofisari? Gli esami e i test da fare sono diversi. Innanzi tutto il medico presciverà i dosaggi ormonali del sangue, e per individuare la lesione a livello cerebrale, sarà necessario anche sottoporsi ad una risonanza magnetica. Quali cure sono previste per questo tipo di tumore? La maggior parte degli adenomi, sia macro che micro, funzionanti e non, viene rimossa chirurgicamente, e in seguito si procede ad una radioterapia di "pulizia". In pochi casi la terapia può essere di tipo farmacologico. Anche dopo la felice conclusione delle cure, però, il paziente viene seguito e monitorato soprattutto per controllare che la funzionalità della ghiandola ipofisi e la screzione ormonale siano nella norma.


 


 


 


Foto| di jetheriot per Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: