I videogiochi fanno bene alla salute, ecco perché

Giocare ai videogiochi fa bene alla salute. Ecco i risultati di un recente studio

Videogiochi-e-salute-studio.jpg


Giocare ai videogiochi fa male perché favorisce la tendenza alla sedentarietà e all'isolamento: questo è ciò che abbiamo sempre sentito dire, non è forse vero? Ebbene, per la gioia degli amanti dei videogames, non sempre giocare con essi può risultare dannoso per la salute. Esiste infatti una fascia di videogiochi (quelli con valenze sociali per l'esattezza) che non solo stimola lo svolgimento di attività fisica in coloro che li utilizzano, ma che favorisce anche un maggior benessere fisico. 

A dimostrarlo ci avrebbe pensato uno studio condotto da un team di ricercatori della USC School of Cinematic Arts, la Keck School of Medicine della USC, la USC School of Social Work e l'Università di Buffalo, SUNY, che hanno analizzato gli effetti di un gioco sociale sulla vita dei partecipanti.


 


Lo studio, durato dieci settimane, prevedeva la partecipazione di un gruppo di persone abbastanza eterogeneo di giovani e adulti di mezza età, ai quali sarebbe stato chiesto di coinvolgere anche qualcuno che conoscevano (generalmente amici e parenti). Il gruppo è stato a sua volta suddiviso in due gruppi.


 


Ai membri del primo gruppo è stato chiesto di compilare un diario online in merito alla propria attività fisica. Il diario in questione è quello della "Wellness Partners" (programma che studia il ruolo dei giochi on line sul miglioramento del proprio stile di vita). Ai membri del secondo gruppo, oltre a compilare il diario, è stato anche chiesto di partecipare a un gioco sociale che invoglierebbe i partecipanti a svolgere attività fisiche, che vanno da quelle all'aria aperta, al mare, fino a rastrellare un giardino zen.


 


Dopo un periodo di 5 settimane, i due gruppi si sono scambiati i programmi. Secondo quanto emerso dalle analisi, pare che dopo un periodo di 10 settimane, coloro che per primi avevano combinato diario e social gaming avrebbero svolto in generale maggiore esercizio fisico nel tempo libero. Di conseguenza, sarebbe anche diminuito l'indice di massa corporea.


 


Da ciò, si deduce che - come spiega la stessa Marientina Gotsis, direttore del Creative Media e Behavioral Health Center - "c'è un grande potenziale nell'utilizzare giochi digitali, anche occasionali, per promuovere stili di vita sani".


 


Insomma, quando parliamo di videogiochi, non possiamo proprio fare di tutta l'erba un fascio! Quelli che fanno bene, esistono! 


 


via | Aninews


Foto | da Pinterest di Muhammad Ajamy 

  • shares
  • Mail