Obesità infantile, le bibite zuccherate aumentano il rischio

Le bibite zuccherate sono la causa principale di obesità infantile, ecco i risultati di un recente studio

obesità-infantile.jpg


 


Bere bibite zuccherate e gassate non fa affatto bene alla salute, e può favorire l'obesità infantile. A sottolineare questo preoccupante dato di fatto ci ha pensato uno studio condotto dai membri della "University of North Carolina" di Chapel Hill, che ha giustamente posto all'attenzione di tutti il fatto che, far ingerire quantità smodate di bibite zuccherate ai propri figli, è un comportamento a dir poco nocivo per la loro salute. Inoltre, secondo quanto emerso, oltre a far male, il consumo di soda dolcificata, di drink alla frutta ed anche il consumo di energy drink (dei quali abbiamo parlato già in passato), è spesso correlato ad una cattiva alimentazione, che si ripercuote sulla salute fisica di tutti, grandi e piccini. 

Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulle pagine dell'American Journal of Preventive Medicine, prende in esame i dati raccolti da statistiche condotte negli anni che vanno dal 2003 ed il 2010.


 


Il campione esaminato dagli studiosi è composto da 10.955 bambini, la cui età è compresa fra i 2 e gli 8 anni, e dimostra chiaramente che le principali cause del maggior apporto calorico fra i bambini di 1-5 anni e quelli fra i 6 e gli 11 anni, sarebbero proprio le famose e saporite bibite zuccherate, come sottolinea lo stesso autore della ricerca Kevin Mathias.


 


Detto questo, cari genitori, le alternative alle bibite in questione sono davvero molte, per assicurare benessere e salute ai vostri amati figli, non vi resta quindi che mettere finalmente da parte le bevande zuccherate ed optare magari per un buon succo di frutta naturale e senza zuccheri aggiunti


 


via | Agi


Foto | Gettyimages 

  • shares
  • Mail