Contro il mal di stomaco tanti rimedi efficaci

Il mal di stomaco è un problema comune, spesso legato a stati di stress e di ansia. Per alleviarlo possiamo far ricorso alle tisane, alle spezie, e anche alla meditazione

 


Immagine di anteprima per Mal-di-stomaco-rimedi.jpg


Il mal di stomaco è un disturbo comune, le cui cause possono essere le più svariate, sovente legate ad una condizione di stress e di ansia.


Il classico bruciore di stomaco, forme di gastrite e di reflusso gastroesofageo, ad esempio, colpiscono proprio le persone più sensibili e ansiose, che tendono ad accumulare rabbia e sentimenti negativi senza riuscire trovare una via di sfogo.

Tuttavia, qualunque sia l'origine del nostro mal di stomaco, oltre a stare molto attenti all'alimentazione, possiamo superare questo fastidioso disturbo anche attraverso semplici rimedi naturali. Ad esempio, possiamo ricorrere alle tisane e ai decotti. Le più indicate per i problemi digestivi e il bruciore di stomaco sono a base di menta, di melissa, di camomilla, di liquirizia e di alloro.


A proposito di dieta, forse non ci avete mai pensato, ma non solo i cibi possono aiutarci a ridurre fitte e gonfiore addominali. Anche le spezie possono essere nostre amiche. Un esempio? Lo zenzero, sia fresco da grattugiare (la radice la troviamo ormai in tutti i supermercati) che essiccato in polvere, aggiunto a fine cottura su pietanze come minestre, zuppe, pasta o riso, ci aiuterà a combattere l'infiammazione alle mucose dello stomaco favorendo il processo digestivo.


Inoltre, notoriamente lo zenzero ha un notevole effetto anti-nausea, perfetto, quindi, anche in gravidanza. Altro toccasana per lo stomaco delicato è il coriandolo, un'erba simile al prezzemolo, dalle rinomate virtù antibatteriche e digestive. Se soffriamo di mal di stomaco da infezione, e magari anche di colon irritabile, proviamo ad inserire il coriandolo nelle nostre ricette, ad esempio tritato fresco su carne, pesce e insalate. Ne bastano due cucchiani al giorno.


Ultimo consiglio alimentare: riscopriamo le virtù calmanti delle patate. Non fritte, naturalmente, ma cotte semplicemente al vapore o al forno e condite con un filo di olio extravergine d'oliva sono il cibo ideale quando lo stomaco è in sofferenza. Questi umili tuberi svolgono una efficace azione anti-batterica, anti-infiammatoria e lenitiva, consentendoci davvero di "tirare un sospiro di sollievo". A proposito di respiro... ricordatevi che molti dei nostri disturbi possono essere alleviati semplicemente grazie ad una respirazione profonda e lenta.


Provate in questo modo: sedetevi in un ambiente tranquillo, assicurandovi di non essere disturbati per almeno 10 minuti. Trascorrete questo tempo respirando. Per facilitare questa operazione, poggiate una mano sulla zona dell'epigastrio, tra stomaco e cuore, e l'altra sulla pancia. Inspirando ed espirando profondamente, dovreste riuscire a coinvolgere tutta l'area addominale, dal diaframma fino al colon. Cercate, nel frattempo, di svuotare la vostra mente concentrandovi solo sul respiro. A sessione ultimata vi renderete conto di sentirvi molto meglio, più rilassati e soprattutto avvertirete la muscolatura addominale meno contratta. Fatelo tutti i giorni, il vostro stomaco ringrazierà.


FOTO| Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: