Per il peso forma cambia la formula per il calcolo della massa grassa

Il vecchio calcolo dell'indice di massa corporea è impreciso? Arriva una nuova formula per il peso forma!

Peso-forma.jpg


 


Quale dovrebbe essere il nostro peso forma ideale? Fino a pochi giorni fa, pensavamo che per calcolarlo bastasse semplicemente calcolare il rapporto tra il peso in chili e l'altezza, espressa in metri, elevata al quadrato (ovvero il famoso indice di massa corporea o Imc). Ebbene, a quanto pare il calcolo in questione sarebbe da considerare "approssimativo", secondo quanto espresso da Nick Trefethen, docente di analisi numerica all'Università di Oxford, che avrebbe espresso la sua opinione ed avanzato la possibilità di introdurre invece un nuovo calcolo, per stabilire il peso ideale di una persona. 

Sembra infatti che il caro vecchio "Imc" non metta in giusto rapporto il peso e l'altezza: coloro che sono più bassi crederebbero infatti di essere più magri di quanto non siano in realtà. Da qui, giunge quindi la proposta di utilizzare un nuovo algoritmo per il calcolo del peso forma.


 


Il nuovo Bmi nascerebbe dal rapporto tra il peso in kg moltiplicato x 1,3 e l'altezza, espressa in metri, elevata a 2,5. I risultati della tabella sarebbero quelli ormai noti a tutti: sottopeso (Imc < 18.4), normopeso (Imc tra 18.5 e 24.9), sovrappeso (Imc tra 25 e 29.9), obesità di classe I (Imc tra 30 e 34.9), obesità di classe II (Imc tra 35 e 39.9), obesità di classe III (Imc > 40).


 


Ma potrebbero emergere delle differenze di un punto per le persone molto basse e per quelle molto alte. "Con la nuova formula - avrebbe infatti spiegato Trefethen - chi misura meno di 1 metro e 52 guadagna 1 punto di Bmi e risulterà quindi più grasso. Al contrario, chi si avvicina ai 2 metri di altezza perde 1 punto, rivelandosi quindi più magro".


 


via | Ilsole24ore, Ok-salute


Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: