Cancro e diabete: dalla birra un "segreto" per curarli?

Ecco gli interessanti risultati in merito a una sostanza contenuta nella birra che potrebbe curare il cancro e il diabete

birra-cancro-diabete.jpg


 


Il cancro e il diabete saranno presto curati grazie a una sostanza contenuta nella birra? A quanto sembra, al centro di un recente studio vi sarebbe proprio una delle sostanze derivate dalla bevanda alcolica più famosa del mondo, il luppolo. Oltre a conferire quel caratteristico sapore amarognolo alla birra, alcune sostanze del luppolo (gli "alfa-acidi" o "umuloni") potrebbero infatti essere utilizzati un giorno per la produzione di nuovi farmaci per combattere malattie come il diabete e alcuni tipi di cancro.

A renderlo noto sarebbero stati i ricercatori dell'Università di Washington, negli Stati Uniti, che sotto la guida dal professor Werner Kaminsky, hanno condotto un'interessante ricerca.


 


L'intento era quello di comprendere bene il funzionamento della struttura di queste sostanze  durante il processo di fermentazione del luppolo, e come queste possano interagire con le altre, in modo da trovare la strada giusta per la creazione di un prodotto farmaceutico. Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulle pagine dell'Angewandte Chemie International Edition, avrebbe dimostrato che l'umolone sarebbe un ottimo principio attivo capace di combattere molte malattie e - pare - anche di agire in maniera positiva su alcune irritazioni organiche e sull'eccesso di peso.


 


Tali risultati non autorizzano naturalmente a bere birra a scopo preventivo (ricordiamo che gli esperti consigliano di bere al massimo due birre al giorno per gli uomini, ed una birra per le donne), ma potrebbero senza dubbio aprire le porte al probabile utilizzo di umolone per la realizzazione di farmaci molto importanti. 


 


via | Lastampa


Fotob | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: