Camminare fa bene alla salute e riduce il rischio di ictus nelle donne

Camminare fa bene alla salute e per quanto riguarda le donne, riduce il rischio di essere colpite da un ictus

camminare-fa-bene.jpg


 


E' ufficiale: camminare fa bene alla salute e - almeno per quanto riguarda il gentil sesso - ridurrebbe il rischio di essere colpite da un ictus! A stabilirlo sarebbe stato un particolare studio condotto presso il "Murcia Regional Health Authority" in Spagna, e la notizia è stata recentemente resa nota sulle pagine della rivista Stroke. Ma passiamo ai dettagli più interessanti di questo curioso studio durato ben 12 anni. Secondo quanto emerso, pare che camminando per tre ore e mezza alla settimana (ovvero mezz'ora al giorno), il rischio di un ictus diminuirebbe considerevolmente, quasi del 50%, nelle donne. 

Lo studio sarebbe stato condotto sui dati raccolti su un campione di 30.000 persone, 13.576 uomini e 19.416 donne, di età compresa tra 29 e 69 anni. I partecipanti avrebbero fornito i dati in merito al tipo di attività fisica svolto ogni giorno ed in merito al tempo speso per fare attività fisica. Ebbene, a quanto sembra, dopo un "follow up" durato 12 anni, i casi di ictus riscontrati sarebbero stati 442, ma il rischio di esserne colpite sarebbe sceso del 42% per le donne che camminavano almeno tre ore e mezza (210 minuti) alla settimana.


 


Per quanto riguarda le donne che svolgevano un altro tipo di attività fisica, anche più faticosa ma per un minor periodo di tempo, pare che nel loro caso non si sia registrato alcun dato significativo. E per quanto riguarda il genere maschile? Nel caso degli uomini, pare purtroppo che camminare non riduca in alcun modo le probabilità di ictus.


 


Insomma care signore, a questo punto non vi resta che mettervi in moto! In fondo, mezz'ora al giorno di camminata non sarà poi così stancante, non trovate?


 


Foto | Flickr


via | Sanihelp

  • shares
  • Mail