Marte Curiosity: trovati i 'mattoni' della vita

Lunedì a San Francisco la Nasa ha organizzato un incontro per la stampa per rivelare qualcosa che "entrerà nei libri di storia".

curiosity.jpg


La Nasa sta pompando a dismisura l'appuntamento di lunedì 3 dicembre a San Francisco: "E' una scoperta che finirà sui libri di storia" e riguarda Marte, il pianeta rosso su cui si aggira dallo scorso 6 agosto Curiosity, il robottino su quattro ruote.


La notizia ha naturalmente già fatto il giro del mondo. Non aspettiamoci la scoperta dei marziani, sarebbe troppo. Ma, così si sussurra, potrebbero essere stati scoperti i cosiddetti "mattoni" della vita. Ossia, molecole organiche indispensabili per creare delle vite. 

Attenzione, però: questo tipo di molecole - e questo già si sa - ci sono anche sulle comete, nelle nubi cosmiche, nelle meteoriti. Interessante che alcune siano finite anche su Marte, considerato che Viking non era riuscito a trovarle. Pur cercandole.


Charles Elachi, direttore del Jet Propulsion Laboratory Nasa, getta acqua sul fuoco: "I media hanno un po' esagerato. I dati preliminari fanno supporre di aver identificato probabilmente semplici molecole organiche, non biologiche". Non resta che attendere lunedì. E poi, forse, la missione europea Esa tra il 2016 e il 2018. A bordo ci sarà uno strumento migliore di analisi e le risposte potranno essere più esaurienti.


LINK UTILI:


Curiosity pronto a cercare tracce di vita su Marte


Curiosity: tra un mese prima perforazione Marte


Curiosity su Marte: il video dell'atterraggio in Hd

  • shares
  • Mail