Enel: dalle auto elettriche alle energie alternative perché l'Ambiente viene prima di tutto

L'ambiente viene prima di tutto per Enel: la dimostrazione arriva da tutti i progetti che vengono portati avanti in tutto il mondo e dalla sicurezza sui posti di lavoro.

enellllll.jpg


Automobili elettriche, ma non solo. Enel è da sempre sensibile alla salvaguardia dell'ambiente e la promuove anche garantendo la sicurezza sul posto di lavoro ai propri dipendenti. L'obiettivo, per usare le parole di Victoria Bryushko, responsabile Unità Safety Improvement di Enel, è "non avere più infortuni sul lavoro". Per farlo, Enel ha creato un approccio unico al problema nei 40 paesi in cui è presente sviluppando il progetto 5+1 SafetyGlobal Improvement Areas. Si tratta dell'individuazione di 6 aree di intervento e di sensibilizzazione (dallo sviluppo della cultura della sicurezza alla gestione degli appalti) per la promozione e la tutela della salute.

Tra i progetti che l'azienda ha già realizzato meritano una citazione il Progetto Safety 24/7 che, attraverso l'uso di immagini, foto e video si propone di spiegare ai dipendenti come operare in modo sicuro; l'International Safety Week diretta a coinvolgere il personale, le imprese e le istituzioni sul tema attraverso una serie di eventi organizzati in tutti i Paesi in cui Enel opera. L'iniziativa è stata premiata dalla Fondazione Sodalitas e, nel 2011, dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; il Safety Walk, un percorso per la sicurezza che prevede una serie di visite all'interno dei cantieri e delle sedi operative da parte del management. È quest'ultimo che verifica sul campo, in prima persona, lo stato e la manutenzione delle strutture, la corretta applicazione delle norme e l'adozione di comportamenti sicuri. Infine, non si possono dimenticare i laboratori teatrali a cui hanno partecipato negli anni scorsi i capi squadra diEnel, guidati da professionisti del palcoscenico, per poi diventare attori in uno spettacolo organizzato per i loro colleghi. Un modo per divertirsi, ma anche per rendersi conto e riflettere su come gli incidenti sul lavoro non siano frutto di fatalità.


Sicurezza sul lavoro, dunque. Ma tanto, tanto altro per Enel. Dal 2010, è stato lanciato lo "Screening Energia", che comporta il monitoraggio dei consumi del cliente nell'arco di 12 mesi e la restituzione di un 'report di efficienza'. Il report mostra le evidenze raccolte nel corso del monitoraggio e propone consigli per il risparmio energetico, mirando così a sviluppare nel cliente una maggior consapevolezza dei propri consumi.


In Italia Enel è impegnata nella promozione dell'efficienza energetica attraverso numerosi progetti per la "casa intelligente" tra cui Energy@home e con il programma di incentivi legato ai cosiddetti "Certificati Bianchi". 


In Perù, Edelnor, società di distribuzione controllata al 60% da Endesa, offre ai propri clienti industriali una tariffa differenziata in base alle fasce di utilizzo dell'energia, che incoraggia a evitare consumi elevati nei giorni in cui si registrano statisticamente i maggiori picchi sulla rete. In Colombia, dalla società di generazione e distribuzione Codensa, è stato lanciato nel 2011 uno strumento on-line, "Gestiono Mi Energìa", che aiuta i clienti a capire come risparmiare energia e come rendere maggiormente produttivi i consumi della propria azienda. Lo strumento prevede la diagnosi gratuita dei consumi energetici (espressi sia in kWh che in emissioni di CO2), la proposta di soluzioni personalizzate per ridurre i consumi e consigli per un utilizzo più efficiente dell'energia. Tornando all'Italia, per le Pubbliche Amministrazioni c'è la possibilità di ricevere la fattura elettronica e di visualizzare la fattura online. In strada, grazie all'illuminazione pubblica a Led (Archilede), Enel Sole ha ridotto i consumi e contenuto l'inquinamento luminoso.


Per Enel è fondamentale anche sensibilizzare l'opinione pubblica. In Italia è proseguito anche nel 2012 il programma fedeltà "Enel Premia" di Enel Energia, che propone premi "verdi" (come la possibilità di convertire i Punti Energia in alberi piantati in progetti di riforestazione) e prevede, tra le varie modalità di raccolta punti, anche un bonus nel caso in cui il cliente abbia consumato di meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nel sito web di Enel Romania poi vi è una sezione in cui i clienti possono trovare informazioni e consigli su come risparmiare energia nelle proprie case. In Spagna e in Portogallo vengono diffusi diversi materiali informativi su un consumo efficiente e sicuro dell'energia, come brochure con suggerimenti sul risparmio energetico e informazioni sulla sicurezza e sul corretto utilizzo delle apparecchiature.


Il rispetto per l'ambiente è dunque un obiettivo strategico per il Gruppo. Anche l'impegno costante nelle attività di ricerca è perseguito da tempo ed è diretto alla salvaguardia dell'ambiente e del territorio.


Enel si impegna con 180 ricercatori, 3 centri specializzati, un investimento in progetti di ricerca e innovazione pari a 600 milioni di euro nei prossimi cinque anni e la partecipazione a progetti internazionali per lo sviluppo di nuove tecnologie che consentano di produrre energia pulita a zero emissioni e a costi contenuti, di implementare reti elettriche di trasmissione sempre più flessibili e intelligenti, monitorando i consumi e limitando gli sprechi, di rendere più competitiva la mobilità elettrica e cogliere le opportunità della microgenerazione. Con Enel Lab, il progetto per start-up italiane e spagnole (scopri qui come partecipare!), si sviluppa ulteriormente la sensibilità verso le tecnologie pulite ed i prodotti 'green'. Le aziende che parteciperanno al Laboratorio d'Impresa e che avranno l'opportunità di condividere il knowhow del Gruppo e godere dei finanziamenti offerti, dovranno infatti presentare idee con alto potenziale nella cleantechnology. Energie rinnovabili, efficienza energetica, sistemi per la riduzione di emissioni di CO2, smart grids, mobilità elettrica, digitalizzazione, sistemi di comunicazione e di automazione, sono i progetti di maggior interesse per il Laboratorio. Perché si vince solo se si resta al...verde.


Iniziativa realizzata in collaborazione con Enel.

  • shares
  • Mail