Decreto Sanità Balduzzi: cittadini non tutelati, le motivazioni di Federconsumatori

Le associazioni dei consumatori protestano contro il Decretone sulla Sanità approvato dal Consiglio dei Ministri che non tutelerebbe i cittadini

decreto-sanità-federconsumatori-infophoto.jpg


Vi abbiamo già parlato del Decretone sulla Sanità approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 5 settembre.

Un decreto che contiene - spiega il comunicato stampa di Palazzo Chigi - "incisivi e rilevanti interventi per garantire un più alto livello di tutela della salute, tenendo conto tuttavia della necessità di contenere la spesa sanitaria e farmaceutica attraverso la riorganizzazione e l'efficientamento". (Foto Infophoto)


Molti tagli e poca tutela ai cittadini, questo il parere di Federconsumatori e Adusbef, secondo cui prevalgono gli interessi e viene ignorata "la domanda di salute dei cittadini".


"Il giudizio severo è motivato dal fatto che" - spiega l'associazione - "ancora una volta, prevale la logica dei tagli e delle compatibilità finanziarie mentre non si ravvisano tracce di riforma e innovazione del Sistema Sanitario Nazionale".


Nel dettaglio:


L'assistenza territoriale è solo nominata. Infatti il decreto conferma  la volontà di garantire l'assistenza territoriale per l'intero arco della giornata e della settimana , ma non dice come e con quali risorse realizzare questa attività: si elimina l'obbligo di aggregazione di medici ed operatori e si rinvia ai limiti delle disponibilità finanziarie assegnate alle regioni.


Per i lea (livelli essenziali di assistenza) si rinvia l'aggiornamento a fine anno e si condizionano agli equilibri di finanza pubblica.


Non c'è nulla per la non autosufficienza, ma c'è la sanatoria per la libera professione intramoenia.


Si prevede di incrementare gli spazi  privati dell'edilizia sanitaria.


Sul fronte della dirigenza sanitaria e del governo clinico nessuna novità di rilievo per frenare la cattiva sanità.


Le disposizioni in materia di farmaci, che l'associazione spiega di avere apprezzato, non compensano le norme  ambigue e soprattutto le decisioni non prese.


LINK UTILI


Governo Monti riforme: ecco le tasse che colpiscono i vizi.


Tassa cibo spazzatura: il via libera del Ministro Balduzzi


Decreto Sanità Balduzzi: il Consiglio dei Ministri dà l'ok, tutte le novità.

  • shares
  • Mail