Costa Crociere Concordia: il relitto per un anno al Giglio, ecosistema a rischio

Il relitto della Costa Concordia potrebbe rimanere sull'Isola del Giglio per almeno un anno: il fatto potrebbe danneggiare il turismo e provocare ingenti danni ambientali.

costa_isolagiglio_infophoto.jpg


Dopo l'allarme tensioattivi provocato dai detersivi presenti sulla Costa Concordia, una nuova choccante notizia sta seminando il panico tra gli abitanti e gli estimatori dell'Isola del Giglio. (Foto Infophoto)

Questo scampolo di paradiso conosciuto e amato in tutto il mondo per la sua bellezza incontaminata rischia di ospitare il relitto della Costa Concordia per almeno un anno.


A riferirlo è il commissario per l'emergenza Franco Gabrielli:


"Allo stato dell'arte, per quel che riguarda la rimozione del relitto, la Costa sta predisponendo il capitolato su quel che vuol fare di questa nave. Il capitolato verrà rivolto alle poche società al mondo specializzate in questo settore, che presenteranno i loro progetti. E Costa ne sceglierà uno. Solo per questi passaggi non ci vorranno meno di due mesi. Da questa data, si dovrà passare alla fase di esecuzione dei lavori, che va da 7 a 10 mesi".


Sono tempistiche molto lunghe, considerato il fatto che la Costa Concordia giacerà pericolosamente inclinata con il suo carico contenente carburante, tensioattivi, olii, vernici, derrate alimentari in deterioramento.


Gabrielli ha proseguito:


"L'unico obiettivo è che il naufragio del Concordia non si trasformi in una forte contaminazione dell'ambiente. Visto che la nave potrebbe rimanere un anno, ho chiesto al comitato scientifico di studiare tutte le soluzioni possibili perché la contaminazione non ci sia, o che sia la minore possibile".


Ma come non pensare allo scempio rappresentato da un relitto di tale grandezza che va a rovinare, così, una delle viste più suggestive del Belpaese?


Ce n'è abbastanza perché gli abitanti del Giglio, gran parte di loro dipendenti dai flussi turistici sull'Isola, decidano di unirsi e costituirsi parte civile.


LINK UTILI:


Costa Concordia incidente: non c'è pericolo di inabissamento del relitto


Naufragio Costa Concordia: il ministro Clini teme l'inabissamento 


Naufragio Costa Concordia: anche Legambiente all'Isola del Giglio 

  • shares
  • Mail