Aspartame rischi e pericoli: danni possibili in gravidanza

L'aspartame potrebbe provocare danni al feto come le nascite premature. Lo dimostrerebbe uno studio scientifico.

aspartame_feto.jpg


Sotto accusa l'aspartame, il noto dolcificante utilizzato in bevande - ma anche farmaci - "light" in quanto provocherebbe danni al feto.

A dimostrare la pericolosità di questa sostanza di uso comune è uno studio scientifico danese risalente all'anno scorso, secondo cui la donna incinta che beve una lattina di una bevanda "light" al giorno in media, aumenta il rischio di nascita prematura del 27%; quattro lattine, ancor peggio, aumenterebbero il rischio del 78%.


A questa notizia si aggiunge il rapporto pubblicato lo scorso ottobre che dimostrerebbe come le nascite di prematuri siano aumentate dal 5,9% nel 1995 al 7,4% nel 2010 con un aumento globale del 15% negli ultimi 15 anni.


L'allarme è stato rilanciato - come fa notare Tania Valentini su KidZone - da scienziati, ginecologi e pediatri francesi a cui fa eco in Italia Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale Tutela del Consumatore, Italia dei Valori e fondatore dello Sportello dei Diritti che ritiene utile riportante all'attenzione pubblica la notizia che se pur presentando opinioni diverse comunque di fronte ad un minimo sospetto merita di essere trattata.

  • shares
  • Mail