Alimentazione e bambini: un modello sostenibile per le nuove generazioni

L'ultimo webinar organizzato dal Barilla Center for Food&Nutrition ha riguardato il rapporto fra bambini e alimentazione. Nel post il video del dibattito.

doppia-piramide.jpg


Lo scorso 11 ottobre il Barilla Center for Food&Nutrition ha organizzato una Webinar dal titolo "Alimentazione e bambini: modelli sostenibili per le nuove generazioni".

Presenti in studio: John T. Cook, Research Scientist e Co-Principal Investigator presso il Children's HealthWatch di Boston; Claudio Maffeis, Professore Associato di Pediatria presso l'Università di Verona e il moderatore; il moderatore Alex Thomson, presentatore e corrispondente di Channel 4 News, l'unico programma britannico di approfondimento in prima serata.


E' intervenuto in streaming da San Francisco Robert H. Lustig, Professore di Pediatria Clinica nella Divisione di Endocrinologia dell'Università della California a San Francisco (UCSF), dove è anche Direttore del Weight Assessment for Teen and Child Health (WATCH) Program.


Il dibattito, a cui ho assistito come pubblico, si è snodato lungo tre punti focali, tre domande, com'è tradizione nei dibattiti del BCFN:


1) Quali sono i comportamenti che possono di conciliare il benessere delle nuove generazioni e la sostenibilità ambientale?


E' stato ricordato il concetto di Doppia Piramide presentata (qui i video) nel giugno del 2010 a Milano fra le mura del Museo della Scienza e della Tecnologia, nel corso del convegno "Alimentazione e Ambiente: sano per Te, sostenibile per il Pianeta.


La Doppia Piramide alimentare-ambientale è l'unione fra la nota piramide alimentare che tiene conto del valore nutrizionale degli alimenti e una piramide ambientale, costruita sulla base della stima degli impatti ambientali associati a ogni singolo alimento (generazione di gas a effetto serra - Carbon Footprint, consumo della risorsa idrica - Water Footprint, uso di territorio - Ecological Footprint).

2) Quali iniziative devono essere intraprese da scuole, famiglie e medici pediatri per sviluppare stili di vita e abitudini alimentari appropriati per i bambini?


Ho trovato particolarmente interessante l'affermazione di Maffeis, che abbiamo intervistato (nei prossimi giorni posteremola videointervista) secondo cui l'educazione alimentare deve partire dalla gravidanza perché "le prime esperienze in fatto di alimentazione sono molto importanti".


Sempre Maffeis ha ribadito  l'importanza dell'attività fisica nei bambini che purtroppo negli anni si è fortemente ridotta a causa della crisi economica e della mancanza di tempo.


3) Il modello della Doppia Piramide è applicabile anche nei Paesi in via di sviluppo?


Secondo Cook non c'è alcun dubbio sul fatto che la Doppia Piramide sia un sistema globale che si può adattare a qualsiasi società, anche quella meno evoluta, emergente.


Qui il video completo della webinar:



Il BCFN vi dà appuntamento per il Terzo Forum Internazionale che si terrà a Milano dal i prossimi 30 novembre e  1 dicembre.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: