Pressione arteriosa misuratore: i consigli della Dottoressa Alessandra Mailhac

Quali rischi corre chi non tiene controllata la pressione arteriosa? Come la si può misurare con efficacia? Nel post i consigli della Dottoressa Alessandra Mailhac.

pressione-rischi.jpg


Sono molti gli italiani che soffrono di pressione alta senza rendersene conto, al punto che l'ipertensione viene chiamata anche "killer silenzioso".

Un italiano su 5 tra i 18 e i 24 anni dichiara di soffrire o di aver sofferto di pressione alta, ed il 12,4%, sempre in questa fascia, dichiara invece di non saperlo. (fonte immagine)


I dati emergono da una ricerca commissionata dal Gruppo MOVI e condotta nel gennaio 2011 su un campione rappresentativo della popolazione italiana, volta ad indagare il comportamento nei confronti della prevenzione dell'ipertensione.


Più della metà della popolazione non risulterebbe preoccupato per la pressione alta (56,8%) mentre sono gli uomini in particolare a preoccuparsene (49,1% contro il 37,6% delle donne), insieme a chi vive al sud (49,6%) e agli over 55 anni.


Ma quali sono i rischi derivanti da un'elevata pressione arteriosa ed è possibile monitorarla con efficacia?


Ce lo spiega la Dottoressa Alessandra Mailhac, Responsabile dell'Ambulatorio di Cardiopatia Ipertensiva dell'Istituto Scientifico Universitario San Raffaele:



E' quindi di fondamentale importanza misurare la pressione con regolarità, anche e soprattutto a casa, come ci consiglia la Dottoressa Mailhac, con uno strumento affidabile e preciso come sono i misuratori di Pressione Panasonic Diagnostec.


pressione-1.png pressione-2.png pressione-3.png pressione-4.png pressione-5.png pressione-6.png pressione-7.png pressione-8.png pressione-9.png SW Panasonic 002 Dettagli.PNG SW Panasonic 003 Per Periodo di Tempo.PNG SW Panasonic 004 Riepilogo.PNG


I misuratori Diagnostec (vedi gallery fotografica) effettuano una misurazione oscillometrica e misurano la pressione sanguigna e le pulsazioni quando il bracciale viene gonfiato: il bracciale si gonfia attorno al braccio o al polso con una pressione molto bassa per evitare fastidiosi rumori o disagio durante la fase di rigonfiamento.


Ecco come funziona un misuratore a polso:



Durante la fase di insufflazione le regolari onde di impulso (dette oscillazioni), che modificano il volume del flusso del sangue nelle arterie del braccio, vengono trasmesse al bracciale: qui sono raccolte da un sensore digitale, analizzate dal monitor della pressione sanguigna e valutate con accuratezza professionale.


Tutti i prodotti della gamma sono disponibili in farmacia!

  • shares
  • Mail