AISM Una Mela per la Vita 2011: 8-9 ottobre nelle piazza italiane

Torna nelle piazze italiane "Una Mela per la Vita" la manifestazione organizzata dall'AISM per raccogliere fondi contro la sclerosi multipla. Nel post tutti i dettagli.

 aism-unamela-2011.jpg


Domani 8 e domenica 9 ottobre 2011 nelle piazze italiane torna la manifestazione di solidarietà Una Mela per la Vita, l'appuntamento di raccolta fondi autunnale promosso dall'AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla - e dalla sua Fondazione - FISM.

Oggi AISM, con la sua Fondazione, è l'unica organizzazione nel nostro Paese che da oltre 40 anni interviene a 360 gradi sulla SM, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM garantendo loro diritti, servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita. 


"Ferma la Sclerosi Multipla e Fai andare avanti la ricerca!": è questo l'appello che accompagnerà l'evento, nato per sostenere la ricerca scientifica e i servizi dedicati ai giovani colpiti dalla sclerosi multipla.


La sclerosi multipla è, infatti, una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, invalidante ed imprevedibile, che colpisce in Italia 60 mila persone principalmente giovani - tra i 20 e i 30 anni - nel pieno delle proprie energie e nel periodo della vita più ricco di progetti. 


Per questo la manifestazione di solidarietà Una Mela per la Vita è dedicata ai giovani con SM. L'evento rappresenta, dunque, un'importante opportunità per finanziare la ricerca scientifica, per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della sclerosi multipla e per illustrare le attività ed i servizi promossi da AISM su tutto il territorio nazionale. 


Per Una Mela per la Vita, la Sezione Provinciale di Milano sarà presente con un Punto di Solidarietà dalle ore 9.00 alle 18.00 nelle maggiori piazze e nei centri commerciali di Milano, Monza e relative province, dove i volontari distribuiranno sacchetti di mele a fronte di un'offerta minima di 8 euro. 


I fondi raccolti saranno destinati alla ricerca scientifica e al finanziamento dei servizi di consulenza sociale, di assistenza domiciliare generica e qualificata che la Sezione garantisce alle persone con sclerosi multipla.


  • shares
  • Mail