Vasco Rossi cancro: il rocker fa arrabbiare gli oncologi

Vasco Rossi fa infuriare gli oncologi. Scopri perché nel post.

vasco-rossi-oncologi.jpg


Vasco torna a far parlare di sé anzi più che parlare, a provocare e questa volta fa infuriare gli  oncologi.

Vasco Rossi in un'intervista a Vanity Fair ha affermato:


"Se avessi avuto un cancro non mi sarei curato. Antidolorifici ai Caraibi, ecco quello che avrei fatto. Perché non voglio soffrire, voglio morire allegro."


La dichiarazione ha fatto infuriare Umberto Tirelli, direttore del dipartimento di Oncologia del prestigioso Istituto Nazionale Tumori di Aviano, - informa il Corriere - che punta il dito contro il rocker e tuona:


"Le affermazioni di Vasco Rossi sono in forte contrasto con la realtà perché anche se questa potrebbe essere solo una sua considerazione personale, visto il personaggio pubblico, è un invito a molti pazienti a non essere trattati ed eventualmente guariti dalla loro malattia oncologica e senza, tra l'altro, rispetto e una parola di conforto per tutti coloro che oggi stanno affrontando questa terribile esperienza personalmente o con una persona cara e fra i quali ci sono sicuramente molti dei suoi fan".

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: