IBM news: sviluppato chip che simula il cervello umano

IBM mette a punto un chip in grado di simulare l'attività cerebrale. Siamo di fronte a una rivoluzione tecnologica?

ibm-chip.jpg


L'Ibm ha annunciato di aver sviluppato un nuovo tipo di microprocessore in grado di simulare l'attività cerebrale umana, frutto del progetto SyNAPSE (Systems of Neuromorphic Adaptive Plastic Scalable Electronics).


Hanno contribuito al progetto, alcune agenzie statunitensi come la DARPA che hanno finanziato le attività di ricerca del team di ingegneri allestito da IBM con la supervisione di Dharmendra Modha, project leader del reparto ricerca della multinazionale.


Come suggerisce WebNews, siamo sicuramente di fronte a una rivoluzione nel concetto di computer.


Ma come funzionerebbe questo chip elettronico e può essere veramente in grado di simulare i neuroni e le sinapsi del cervello umano?

Gli ingegneri della Ibm - riporta sempre WebNews - fanno sapere di aver realizzato due chip con componenti a 45 nm, strutturati, grazie a un sistema di algoritmi, in maniera tale da riproporre parzialmente il complesso labirinto di sinapsi e neuroni tipico del cervello umano, con l'obiettivo di riprenderne alcune caratteristiche che, ad oggi, non risultano essere realizzabili con i classici strumenti a disposizione dell'ingegneria elettronica. 


Secondo Ibm, i microprocessori sarebbero già in grado di riconoscere schemi, classificazione, operazioni di memoria associativa e navigazione e ci sono buone possibilità che possano in futuro svolgere attività precluse ai calcolatori elettronici attualmente in commercio.


Una scoperta che potrebbe essere l'inizio di una rivoluzione tecnologica.

  • shares
  • Mail