Donne e seduzione: quanto contano i capelli

Le donne si sentono più sexy quando hanno i capelli in salute, sani, lunghi e belli. Leggi i risultati dell'indagine Doxa-Plantur.

capelli-doxa.jpg


Il chiodo fisso delle donne italiane davanti allo specchio? Non la cellulite, non le cosce grosse, e neanche le rughe ma la cura dei capelli!


Per una su due (48%) l'attenzione per la bellezza della chioma va di pari passo con la cura e l'attenzione per la propria forma fisica (46%). 


A pensarla così sono soprattutto giovani e giovanissime dai 15 ai 34 anni (40%) che dichiarano di investire e spendere in cosmetici e cure per la salute del capello più ancora che per lo sport e il centro estetico. In sostanza per sedurre un uomo fa più una bella capigliatura curata e ribelle che un tacco 12 o una quarta di reggiseno.


E' quanto emerge dai dati dell'ultima indagine Doxa-Plantur su un campione di 521 donne, di età compresa tra i 15 anni fino ai 55 e oltre, che svela timori e preoccupazioni del gentil sesso rispetto alla cura della propria persona e all'avanzare dell'età. 


L'importanza di avere dei bei capelli è una priorità rispetto all'attenzione ossessiva per il look e alla cura del viso che costituiscono la priorità per il 36% delle donne, in pratica poco più di una su tre.


Ma in tema di capelli qual è il timore più grande delle donne? 

Sicuramente quello della caduta dei capelli stessi. Se il chiletto in più infatti -o i centimetri di troppo - sono un problema frequente ma facilmente risolvibile, e verso il quale comunque si è abbastanza indulgenti, non è così per lo spettro dei capelli radi e del cuoio capelluto visibile. Quello che fino a ieri era un tabù di cui non parlare oggi è diventato un argomento condiviso e, senza dubbio, il peggior incubo delle over 35.


Un problema, quello della perdita dei capelli, che se fino a qualche anno fa sembrava appannaggio esclusivo dei maschietti, oggi coinvolge sempre di più anche le donne, non solo in aria di menopausa, ma anche in più giovane età.


Cambiamenti ormonali dovuti a menopausa e gravidanze, eccessivo stress, nonché diete troppo severe, possono influire infatti sulla salute della chioma.


Una recente ricerca americana prevede infatti che una percentuale tra il 25 e il 33,3% delle donne soffrirà nel corso della vita di calvizie (temporanea o permanente).


Sempre in fatto di capigliatura anche i capelli secchi e sfibrati (22%) e quelli eccessivamente unti (17%) costituiscono un vero ostacolo per la loro bellezza femminile. Poca importanza viene data alla forfora, solo 9%, forse perché le donne, a differenza dei loro partner, sembrano soffrirne di meno. 


E non è tutto: i capelli rimangono uno degli indici più evidenti degli anni che passano. Il 40% delle donne coinvolte dalla ricerca Doxa-Plantur ritiene che proprio dalla chioma si capisca se una donna è oltre gli anta oppure no.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: