Treccine in spiaggia: attenzione al rischio calvizie!

La moda estiva delle treccine è molto pericolosa in quanto causa calvizie. Il parere dell'esperto nel post.

treccine_estate.jpg


In questi giorni di mare, chi ha i capelli lunghi spesso se li ritrova secchi, sfibrati, pieni di nodi e pettinarli diventa un'enorme sofferenza.


Mai come in estate sentiamo la necessità di un'acconciatura che possa essere gestita senza grandi sforzi, come le treccine ad esempio, grande must estivo.


Sono molte le chiome con treccine che affollano le nostre spiagge, alcune frutto del lavoro di parrucchieri, altre di ore e ore sotto il sole cocente, direttamente in spiaggia, sotto le mani di ambulanti specializzati in acconciature etniche.


Ma attenzione, perché questa è una moda altamente pericolosa che porta alla calvizie!

La notizia - che abbiamo ripreso dall'Ansa -  segnala l'aumento dei casi, soprattutto giovani donne e bambini, con problemi di alopecia da trazione dovuta alle acconciature stile 'afro'. 


Marco Toscani, presidente della Società Italiana di cura e chirurgia della calvizie, spiega:


"Il problema è causato dalla continua trazione esercitata dalle treccine che, a lungo andare, possono determinare danni irreversibili. (...) Il sole, il sudore, la sabbia e l'acqua del mare possono determinare l'alterazione del Ph naturale della cute con un aumento della produzione di sebo, e l'impossibilità di lavare e asciugare accuratamente la chioma intrecciata può causare la proliferazione batterica, alla base di fenomeni come forfora, micosi e dermatiti".


E poco importa che le treccine incriminate siano fatte nel salone dell'hair stylist delle dive, perché - spiega Roberto Carminati, hair stylist delle star - "quando si decide di toglierle, però, gli inconvenienti sono gli stessi: capelli indeboliti, cute irritata e sensibile, follicoli sofferenti". 

  • shares
  • Mail