Quanto inquina Facebook?

Non molti sanno che le centrali dati del socialnetwork più usato al mondo ricavano l'energia necessaria dal carbone, una delle principali cause dell'inquinamento atmosferico.


Campagna "Unfriend Coal" di Greenpeace per Facebook 


La società fondata da Mark Zukelberg, con 500 milioni di utenti attivi, ha un valore che si aggira intorno ai 6 miliardi di dollari. Ma l'azienda non sembra propensa ad utilizzare fonti d'energia pulita per alimentare il suo colossale data center situato nello stato dell'Oregon.


Si calcola che le infrastrutture, procedendo con questo ritmo, arriveranno a consumare quasi 2 miliardi di kW di elettricità nel 2020. Un impatto ambientale enorme a meno che non si adotti una politica di produzione energetica ecocompatibile.


Sono nati gruppi di protesta che invitano Facebook ad investire in forme alternative d'energia che non danneggino l'ambiente.


In prima linea Greenpeace, che lancia una sfida a Facebook: annunciare un piano per diventare "carbon free" entro il 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra.


Si può chiedere a Facebook di "rimuovere dagli amici" il carbone e condividere la pagina Unfriend Coal sul proprio profilo.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail