Raphael Gualazzi, la nuova stella del jazz

‎"Le sonorità tipiche del pre-jazz e dello stride-piano di Scott Joplin, Jelly Roll Morton, Fats Waller, Art Tatum e Mary Lou Williams, il blues di Ray Charles e Roosevelt Sykes vengono attualizzate da Raphael Gualazzi con uno stile personalissimo dove la tradizione convive con le influenze più innovative di artisti eclettici come Jamiroquai e Ben Harper". (Titti Santamato)



@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail