Nucleare: un altro spot, un'altra verità

Logo di Greenpeace sul tema allarme nucleare Un nuovo spot circola in rete per contrastare il bombardamento mediatico pro-atomo finanziato con milioni di euro dall'industria nucleare.


Secondo Andrea Pinchera, direttore comunicazione e fundraising di Greenpeace Italia, l'energia nucleare è un problema senza soluzione perché:



  • produce scorie radioattive e non esiste ancora nessun sistema per gestirle in sicurezza;



  • costa troppo: un affare per pochi e un bidone per tutti;



  • non dà indipendenza né sicurezza energetica: l'Uranio è una risorsa che entro qualche decennio sarà esaurita;



  • le centrali sono degli obiettivi "sensibili" per il terrorismo e non esistono sistemi di protezione in caso di incidenti aerei.


Lo spot diffuso dall'associazione ambientalista intende, a detta del suo portavoce, «smentire le bugie del Governo, di Enel e del Forum nucleare».








@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail