La dieta vegetariana protegge dalle malattie renali

Piatto con verdure e bicchiere con frutta Secondo uno studio della Indiana University School of Medicine l'alimentazione vegetariana sarebbe in grado di apportare sensibili benefici ai pazienti affetti da malattie renali.


La ricerca, diretta dalla dottoressa Sharon Moe e pubblicata sul Clinical Journal of the American Society of Nephrology, è stata condotta su due gruppi di pazienti: il primo ha seguito una dieta vegetariana, il secondo un'alimentazione che includeva carne.


Le analisi del sangue e delle urine hanno evidenziato come la dieta a base di vegetali apportava dosi minori di fosfati. Inoltre, essendo questi sotto forma di fitati, impegnavano meno l'organismo.


I pazienti con gravi malattie renali non sono in grado di eliminare il fosfato dall'organismo. Questo porta all'iperfosfatemia che, nel lungo periodo, può causare complicazioni, quali malattie cardiache con un aumento, importante, della mortalità.


La dieta vegetariana quindi, limitando i livelli di fosforo, può prevenire le complicanze delle patologie renali e aiutare a convivere con la malattia.


Leggi l'abstract della ricerca.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail