Conoscete la scalinata più lunga d'Italia?

Il comune di Valstagna, in provincia di Vicenza, è unito alla sua frazione di Sasso Asiago da una scala di 4,444 gradini. La scalinata risale al 1.300.


Panoramica e particolare della Calà del Sasso a Vastagna (VI)


La Calà del Sasso è un'opera incredibile nel suo genere: una strada gradonata e lastricata che si aggrappa alle pendici del Canale di Brenta, nella provincia di Vicenza, e copre ben 810 metri dislivello.


Serviva a calare il legname in fondovalle, per farlo navigare fino a Venezia. Un fiume di pietra, affiancata da scalini, da dove i legnaioli controllavano i tronchi, invertendone la direzione a ogni tornante.


La tradizione ricorda come la Calà fosse anche chiamata "Strada dei 4 Rosari" perché il tempo necessario a recitarli, era pari a quello della salita che dura circa due ore.


Ci si aspetterebbe di trovare questa imponente costruzione medievale - la più lunga scala delle Alpi - indicata da tutte le parti, ampiamente diffusi dépliants promozionali che ne valorizzino le caratteristiche uniche e straordinarie, pullman di turisti ansiosi di vivere l'emozione di camminare su ruderi così antichi.


Magari - si pensa - sul luogo ci sarà un museo con l'epopea dei legnaioli, percorsi didattici con la storia dei tronchi che scendono lungo il Brenta fino all'Arsenale, e quella del carbone che arriva per chiatta a Rialto. 


Forse in un altro Paese sarebbe stato così, invece da noi sono in pochi a conoscerla e Valstagna è un luogo dove nessuno si ferma, dove respiri l'abbandono.  


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail