Rischio di contaminazione OGM. Appello di Greenpeace

In questi giorni stiamo rischiando la prima estesa contaminazione da OGM in Italia, a causa di una presunta semina - che sarebbe assolutamente illegale - di mais transgenico in un campo in Friuli, nel Comune di Fanna (Pn).


Appello al Presidente Napolitano per il rischio di contaminazione OGM


Lo scorso 10 luglio il terreno "sospetto" è stato posto sotto sequestro, ma la Procura di Pordenone, invece di intervenire d'urgenza, si è presa un mese di tempo per la verifica delle analisi e la stesura della perizia.


Aspettare agosto è assurdo! Le analisi molecolari per l'accertamento della presenza di OGM sui campioni - che sono già stati prelevati da tempo - non richiedono più di tre giorni! Ormai quel mais è in fase avanzata di maturazione: ancora pochi giorni e queste piante produrranno il loro polline, che si disperderà in ambiente e darà il via a una contaminazione difficilmente arrestabile.


Di fronte a questa emergenza, la Task Force OGM di Greenpeace si è appellata al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.


Clicca sull'immagine per firmare l'appello.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail