Allarme Greenpeace: la marea nera arriva sulle coste

E' passato quasi un mese dall'esplosione della Deepwater Horizon e a nulla sono valsi i tentativi per arginare la marea nera: il pozzo non è ancora stato chiuso e il petrolio inizia ad arrivare sulle coste. Il team di Greenpeace sul posto - prima di essere allontanato dalla Guardia costiera - ha fotografato una spiaggia ricoperta da uno strato di catrame denso e viscoso nell'area di South Pass, in Louisiana, vicino alla foce del fiume Missisipi.



www.greenpeace.org


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail