Il nucleare vince sull'amore e sull'odio

Secondo Greenpeace un increscioso contrattempo deve avere obbligato il PDL a usare dei manifesti errati per la convocazione della manifestazione di oggi, 20 marzo, in Piazza San Giovanni a Roma.


manifesti_elettorali.jpg


Scarica il manifesto


Forse un errore di stampa - è detto ironicamente sulla pagina del sito -. Un sorridente Silvio Berlusconi, infatti, annuncia che sul palco della piazza romana sottoscriverà insieme ai 13 candidati presidenti "gli impegni comuni a tutte le Regioni".


Si tratta di 6 punti, dal piano casa al verde e alle piste ciclabili. Manca però il settimo impegno, il più importante, ovvero: "Una centrale nucleare a due passi da casa tua". 


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail