L'Orciolo d'oro

Immagine della brochure del concorso "L'Orciolo d'oro"


L'Enohobby Club dei Colli Malatestiani, con la collaborazione e il sostegno della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro - Assessorato allo Sviluppo economico, Turismo, Sport e Gioco, dell'Azienda speciale Terre di Rossini e Raffaello e con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio e dell'UNAPROL, indice il concorso Nazionale ed Internazionale per l'assegnazione del premio "L'ORCIOLO D'ORO".


Quella del 2010 sarà la IXX edizione che inizierà il 15 marzo con le selezioni delle sezioni dedicate agli oli nazionali: 19° Concorso nazionale oli extra vergini di oliva, 11° Concorso Nazionale Oli Biologici, 2° Concorso Nazionale Oli extra vergini di oliva DOP e IGP.

Grande è stata l'adesione di prodotti a marchio Dop e Igp. "Con la DOP - spiega la presidente dell'Enohobby Marta Cartoceti - abbiamo la certezza di acquistare un olio prodotto in una zona ben precisata, dunque con olive di quel territorio particolare e con cultivar identificate, con severe norme di coltivazione, produzione e proprietà chimico-fisiche e organolettiche.


Considerando - continua la presidente Marta Cartoceti - che l'Italia è in assoluto il paese dove si produce il miglior olio extravergine di oliva, possiamo dire che con tante aziende a certificazione dop il nostro concorso si segnala come uno dei più importanti nel mondo, quanto a qualità e serietà".


Sono infatti molte anche le aziende che producono extravergine a indicazione geografica protetta: "In questo caso - riprende la presidente Marta Cartoceti - le olive sono prodotte in una zona geografica identificata, in oliveti iscritti in apposito albo, la coltivazione avviene seguendo la tradizione, la raccolta nella zona indicata e sulla pianta. La trasformazione in olio viene realizzata in frantoio autorizzati nella zona di indicazione geografica, così come il confezionamento.


A garanzia del consumatore vengono effettuate analisi: siamo così sicuri che delle qualità organolettiche e chimico-fisiche siano in osservanza al disciplinare del marchio. Questo organismo di certificazione è autorizzato dal Ministero, lo stesso che patrocina i nostri concorsi che stanno suscitando uno straordinario interesse da parte dei produttori italiani e internazionali".


Scarica la brochure dell'iniziativa.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

  • shares
  • Mail